Home Eco Lifestyle Elettrodomestici a basso consumo, per una cucina sostenibile

Elettrodomestici a basso consumo, per una cucina sostenibile

0
Elettrodomestici a basso consumo, per una cucina sostenibile
Immagine: Design Elementi

Il peso totale degli elettrodomestici da cucina sui consumi energetici di una casa è notevole: per questo è necessario scegliere elettrodomestici a basso consumo e porre particolare attenzione ai prodotti che si acquistano. Per ridurre l’esborso economico ma, soprattutto, per dare il proprio contributo alla riduzione delle emissioni di CO2.

La prima regola per la riduzione delle emissioni di carbonio è fare efficienza energetica: nel caso della propria casa – e in particolare della propria cucina – farlo significa acquistare elettrodomestici a basso consumo.

Infatti, per risparmiare è bene innanzitutto non sprecare energia e le differenze di consumo tra un elettrodomestico che ha una classe energetica bassa rispetto a uno in classe alta è notevole.

Per fare un esempio pratico, infatti, un elettrodomestico di classe A++ consuma fino al 50% in meno di energia elettrica rispetto a uno di classe A che, a sua volta, consuma circa il 50% di energia elettrica in meno rispetto a uno di classe B.

Consumare meno energia elettrica significa certamente risparmiare denaro ma, soprattutto, porta con sé una minore produzione di energia elettrica e, di conseguenza, minori emissioni di gas climalteranti.

Ecco allora che la scelta d’acquisto di elettrodomestici a basso consumo non è solamente saggia in termini economici ma è una decisione etica e attenta all’ambiente.

Elettrodomestici a basso consumo, sì ma con un occhio al design

Detto quindi che tutti noi dovremmo essere sempre più attenti a moderare il nostro impatto ambientale, è altresì vero che a tutti piace arredare la propria cucina con prodotti belli, durevoli e di design.

Poiché oggi la proposta commerciale è ampia, un elemento di stile e di differenziazione può essere quello di farsi aiutare da esperti del settore, scegliendo direttamente nello showroom il prodotto più in linea con le proprie esigenze.

Prendendo spunto da proposte ambientate in appositi spazi arredati e con una consulenza personalizzata, sarà possibile trovare un elettrodomestico a basso consumo energetico, ma anche bello da guardare.

Come permette di fare DesignElementi, rete di showroom che mette a disposizione di privati, professionisti del mondo dell’arredamento e studi di architettura, sette spazi espositivi (tra Milano, Torino, Roma e le Marche) che consentono di scegliere gli elettrodomestici dei brand Neff e Gaggenau.

In questi veri e propri contenitori di design all’avanguardia è possibile trovare ispirazione per arredare la propria cucina con stile, scegliendo elettrodomestici premium pensati per un gusto moderno; inoltre, il cliente di DesignElementi trova qui servizi di consulenza personalizzata, grazie a professionisti esperti e competenti, per trasformare le proprie idee di arredamento in realtà.

Qui, inoltre, è possibile partecipare a eventi quali showcooking, mostre, corsi di formazione e masterclass culinarie, superando il concetto di showroom espositivo statico, per godere di un complesso di esperienze esclusive e interessanti.

Condividi: