Home Tecnologie Sicurezza e mobilità sostenibile, ecco i vincitori dell’hackathon Sicurstrada

Sicurezza e mobilità sostenibile, ecco i vincitori dell’hackathon Sicurstrada

città: Bologna - pubblicato il:

Una ventina di giovani provenienti da diverse Università italiane (Napoli, Genova, Ferrara, Bologna) si sono messi alla prova nella progettazione di una applicazione per smartphone per la sicurezza stradale e la mobilità sostenibile nel corso dell’hackathon promosso da Fondazione Unipolis con il progetto Sicurstrada.

A conclusione della sessione di lavoro, iniziata alle ore 9:30 e terminata alle 17:30, si è riunita la giuria composta da Aldo Campi dell’Università di Bologna, da Andrea Colombo assessore al Comune di Bologna, da Walter Dondi direttore della Fondazione Unipolis, da Maurizio Dall’Ara dell’Osservatorio Sicurezza Stradale della Regione Emilia-Romagna e da Luigi Zanardi dirigente IT del Gruppo Unipol, per valutare le App realizzate in base alla migliore interfaccia e visual design, al progetto più ambizioso e innovativo dal punto di vista tecnologico, al progetto più completo, alla capacità di rispondere al bisogno identificato nella traccia data.

Successivamente, Andrea Colombo e Walter Dondi hanno premiato il vincitore con un riconoscimento di 1.000 euro Bepsoftware, gruppo dell’Università di Ferrara. La giuria ha motivato la decisione descrivendo l’App come brillante sviluppo di un progetto utile alla mobilità sostenibile in grado di integrare elementi di realtà aumentata in modo facilmente fruibile.

Si sono distinti al secondo posto i Full Wipe dell’Università Federico II di Napoli con una applicazione completa nell’idea progettuale e nel rendere tutte le componenti richieste dalla traccia. Infine, al terzo posto a pari merito due gruppi: i Marindroid dell’Università di Bologna per il loro progetto innovativo dal punto di vista tecnologico e attento alla sostenibilità ambientale e gli SmartDevs, dell’Università di Napoli, per l’ingegnosa e utile idea di proporre una App in grado di attivare soccorsi per ciclisti in situazioni di pericolo.

Per loro sono stati messi a disposizione stage formativi per tre ragazzi da scegliere tra tutti i finalisti, che potranno essere svolti rispettivamente presso la Fondazione Unipolis, in particolare nell’ambito del Progetto Sicurstrada, la Direzione Sistemi Informatici e Linear Assicurazioni. Una volta completata, l’applicazione vincente sarà scaricabile gratuitamente dal sito di Sicurstrada.

Condividi: