Home PrimoPiano Tholos, Esco che promuove e finanzia la riduzione dei consumi energetici

Tholos, Esco che promuove e finanzia la riduzione dei consumi energetici

pubblicato il:

Di mestiere fanno di tutto perché i loro clienti diventino sempre più efficienti dal punto di vista energetico. Con sede in Sardegna, la Esco Tholos (metafora aziendale di buon auspicio per duratura) ha ingranato la marcia anche per operare sul Continente anche grazie alla recente UNI CEI 11352.

Magazine Green Planner ha rivolto qualche domanda all’amministratore delegato Guerino Loi per identificare le peculiarità operative e i contesti tecnologici di riferimento.

Come finanziate i progetti di efficienza energetica che realizzate presso i vostri clienti?

Tholos nasce nel 2005 come società di servizi Energetici (ESCo) specializzata nell’ottenimento e nella trattazione dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE). Nel tempo ci siamo evoluti da operatore qualificato nella certificazione dei risparmi energetici a promotore e finanziatore degli interventi, con il contestuale ampliarsi del mercato di riferimento.

Tholos è in grado di individuare, proporre e finanziare gli interventi di efficienza energetica, garantendo al cliente il risultato tecnico ed economico (con contratti Shared Saving EPC).

Per realizzare i servizi di Finanziamento Tramite Terzi l’azienda sfrutta le competenze tecniche maturate con l’attività di ottenimento dei TEE e le integra con nuove competenze economiche, finanziare e gestionali per la realizzazione di interventi di efficienza energetica, recentemente acquisite. L’intervento viene progettato e gestito da Tholos attraverso la creazione di società di scopo SPV (Special Purpose Vehicle).

Per la realizzazione dell’impianto, la società veicolo stipula un contratto di Engineering, Procurement and Construction con Tholos che segue tutte le attività di progettazione, costruzione, acquisto e consegna dell’impianto di efficienza energetica e, infine, segue le eventuali attività di Ottenimento (Origination) e gestione dei TEE (Trading). Le attività specifiche di installazione e manutenzione vengono realizzate da società partner attraverso contratti di servizio specifici.

Come e in che modo la certificazione UNI CEI 11352 recentemente ottenuta vi aiuterà per la realizzazione di interventi di efficienza energetica (bancabilità dei progetti)?

Tholos è la prima società certificata RINA secondo la norma UNI CEI 11352 Gestione dell’energia, Società che forniscono servizi energetici (ESCO). La certificazione attesta gli elevati standard organizzativi, diagnostici, progettuali, gestionali e la capacità economica e finanziaria che Tholos mette a disposizione dei propri clienti per il miglioramento dell’efficienza energetica con garanzia dei risultati. Questa certificazione attesta la validità di Tholos come soggetto promotore e realizzatore degli interventi. Si tratta di una garanzia di qualità, specifica e inequivocabile, che non può che essere giudicata positivamente dai finanziatori.

Quali sono i vostri perimetri tecnologici su cui intervenite per efficientare i clienti?

Per sua natura, l’efficienza energetica non ha confini invalicabili. In qualunque processo produttivo è possibile apportare delle razionalizzazioni dei consumi ed efficientamenti. Il primo passo è l’analisi (audit energetico) e la conseguente acquisizione di consapevolezza di quali e quante risorse vengano sprecate. Noi di Tholos mettiamo a disposizione dei nostri clienti competenze in tutti i settori, industriali e non, potenzialmente oggetto di interventi di efficienza energetica, ispirandoci ai principi contenuti nella Strategia Energetica Nazionale e nella Direttiva Europea sull’Efficienza Energetica.

Nei prossimi anni prevediamo di investire su interventi quali fuel switching, recupero di calore, cogenerazione ad alto rendimento (CAR) e inverter applicati all’industria dell’acciaio, mineraria, farmaceutica, alimentare, della carta, del legname, chimica e agricola.

2014: prospettive di mercato dell’efficienza energetica secondo i vostri riscontri (analisi delle potenzialità e delle negatività ancora da superare)

Il settore dell’efficienza energetica ha grosse potenzialità. La Strategia Energetica Nazionale (SEN) indica che entro il 2020 verranno investiti 60 miliardi di euro nella White Economy, legata al mercato dell’efficienza energetica. Tale cifra rappresenta un terzo degli investimenti totali previsti dalla SEN, chiaro segnale della decisione, coerente con le direttive europee, di portare avanti politiche energetiche innovative orientate ai settori in cui Tholos è protagonista.

L’efficienza energetica rappresenta, dunque, la priorità tra le azioni definite dalla SEN che prevede, entro il 2020, una riduzione dei consumi energetici primari del 24%. In questo contesto, la SEN punta alla crescita e alla strutturazione delle ESCo, incentivando le società che offrono servizi/prodotti evoluti e di qualità, e favorendo in particolare il ruolo attivo nella promozione e realizzazione degli interventi di efficienza energetica.

Le ESCo hanno infatti l’importante ruolo di promotori degli interventi e il compito di diffondere la cultura dell’efficienza energetica presso le industrie energivore loro clienti.

Lavorate in rete con altre aziende? Quali? E di quali competenze siete eventualmente in cerca?

Tholos si avvale di partnership con i principali produttori di tecnologie efficienti, le aziende installatrici e manutentrici delle stesse tecnologie e diversi istituti di credito, ottenendo così tutte le risorse qualificate necessarie alla realizzazione degli interventi di efficienza energetica presso i clienti.

Potrei citare numerose grosse aziende produttrici di tecnologie efficienti con cui lavoriamo quotidianamente ma non vorrei essere frainteso. Noi non vendiamo nessuna tecnologia in particolare e di nessuna marca specifica. Tholos ricerca la soluzione migliore per il cliente valutando le peculiarità di ogni specifico processo produttivo.

La ricerca di nuove partnership è sempre aperta. Siamo infatti alla continua ricerca di nuove tecnologie e di nuove opportunità di business e a questo consegue inevitabilmente anche la necessità di nuovi capitali da investire in efficienza.

Ultima domanda prima di salutarci: ci spieghi meglio la scelta del nome aziendale, Tholos…

Il nome Tholos, che in greco significa cupola, rivela le origini della nostra azienda. La copertura a tholos è una falsa cupola utilizzata nell’architettura nuragica, distintiva della Sardegna. Quest’isola è appunto il luogo di origine di Tholos. La copertura veniva realizzata sovrapponendo giri di pietre via via più stretti fino a chiudere la volta.

Il riferimento ai nuraghi e alla Sardegna può sembrare scontato ma per noi è una metafora della nostra azienda: le strutture a tholos sono strutture fatte di pietra e destinate a durare per tantissimo tempo. I primi nuraghi risalgono al II millennio A.C. e ancora sono in piedi sulla nostra isola. Anche la nostra azienda aspira ambiziosamente a questa longevità.

Inoltre, nel concetto di Tholos vi è anche la metafora del lavoro di squadra: ciascuno di noi è un elemento fondamentale per sorreggere la solida struttura che insieme abbiamo costruito.

Condividi: