Home News Con le attuali tecnologie, il plasmix è riciclabile fino all’80 percento

Con le attuali tecnologie, il plasmix è riciclabile fino all’80 percento

città: Milano - pubblicato il:

Esistono almeno due grosse aziende italiane che riciclano il plasmix e poi ne vendono il granulo, dimostrandone così le qualità paragonabili al vergine.

Roberto Sancinelli, presidente della Montello di Bergamo che è il più grande centro europeo di selezione dei materiali provenienti dalle raccolte differenziate, spiega sul venerdì di Repubblica che la sua azienda tratta tutte le plastiche post consumo e riesce già a riutilizzarle al 75%. Il che vuol dire che al livello attuale di tecnologia, la quota che MOntello ancora non riusce a riciclare è solo un quarto del totale.

Gli fa eco il presidente di Revet Recycling Valerio Caramassi, che spiega che con i granuli ottenuti dal riciclo del plasmix, i clienti dell’azienda toscana realizzano oggetti per la casa, parti per le carrozzerie degli scooter, altri flaconi e oggetti di uso comune. E se si includono anche gli arredi urbani e l’edilizia il riciclo del plasmix può arrivare all’80% del totale.

Condividi: