Home Risparmio energetico Come scegliere gli infissi per l’isolamento termico della casa

Come scegliere gli infissi per l’isolamento termico della casa

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
infissi isolamento termico

infissi isolamento termicoSe volete realizzare l’isolamento termico della vostra casa il consiglio è quello di scegliere i migliori infissi sul mercato: attenzione però ai materiali.

Il modo migliore per risparmiare sull’energia domestica ed evitare gli sprechi è effettuare l’isolamento termico della propria casa. Con una buona coibentazione dell’abitazione in cui viviamo, infatti, si può evitare la dispersione di calore d’inverno e del fresco del condizionatore d’estate.

Fondamentale per realizzare l’isolamento termico della casa, però, sarà sostituire gli infissi e per trovare la liquidità necessaria si può richiedere un prestito confrontando le offerte di Compass, Findomestic e così via.

È sempre bene ricordare infatti che fino al 31 dicembre 2014 sono attivi gli ecobonus per la riqualificazione energetica e le ristrutturazioni edilizie e si potrà recuperare il 65% o il 50% della spesa sostenuta.

Ma vediamo ora come scegliere i migliori infissi per l’isolamento termico della nostra casa. Il primo consiglio che teniamo a dare è non badate tanto a spese perché acquistando un buon prodotto (probabilmente costoso) si risparmierà di più in futuro, mentre al contrario con un prodotto di scarsa qualità (probabilmente economico) andremo un giorno a spendere di più. I migliori infissi sul mercato, quindi, sono quelli con buoni materiali isolanti come il PVC, l’alluminio o il legno ancora meglio se abbinati a una vetrocamera riempita di gas inerti come l’argon, il kripton o lo xenon.

Se vogliamo realizzare l’isolamento termico della nostra casa, quindi, prepariamoci a un investimento oneroso, ma con la consapevolezza che ne varrà la pena anche da un punto di vista economico (basterà guardare le bollette di luce e gas).

Comunque sia, quando andiamo a scegliere gli infissi per la nostra casa chiediamo consiglio anche al venditore in base a quelle che sono le nostre esigenze: in particolare i materiali isolanti potranno essere valutati anche a seconda della nostra zona di residenza che ovviamente corrisponde a una determinata zona climatica.

Ma andiamo oltre gli infissi. Sostituire le finestre della nostra casa perché magari ci sono degli spifferi non contribuirà all’isolamento termico se non ci sono delle adeguate guarnizioni. Quando vengono a montare l’infisso nuovo, quindi, assicuriamoci che ci siano delle guarnizioni in gomma o anche in alluminio che riempiano tutti gli spazi fra il vetro e il telaio. Eventualmente delle guarnizioni paraspifferi potranno essere acquistate anche successivamente se lo riteniamo necessario. Sarà bene comunque rifornirsi sempre da rivenditori di qualità e scegliere i materiali migliori.

Poniamo però il caso che una famiglia non voglia sostituire tutti gli infissi per il costo eccessivo dell’operazione. A queste persone, se vogliono ottenere l’isolamento termico della casa, consigliamo di acquistare dei vetri temperati spessi diversi millimetri e montati a più strati. In alternativa si possono scegliere degli speciali vetri basso-emissivi oppure ancora la vetrocamera a cui abbiamo accennato in precedenza. Il consiglio anche in questo caso è di dotarsi di guarnizioni paraspifferi d’emergenza.

Insomma, se si vuole realizzare l’isolamento termico della propria casa sarà necessario spendere una buona somma, ma come detto si può sempre chiedere un finanziamento e quindi sfruttare gli ecobonus. Come ultimo consiglio, comunque, sottolineiamo l’importanza di intervenire anche su porte e pareti esterne magari con pannelli isolanti per esempio in sughero. Da non sottovalutare poi i cassonetti delle tapparelle che sono spesso responsabili di dispersione di calore.

Condividi: