Home Green Jobs Tavolo Giovani, iniziativa per aspiranti imprenditori e giovani startup

Tavolo Giovani, iniziativa per aspiranti imprenditori e giovani startup

pubblicato il: - ultima modifica: 13 Ottobre 2021
tavolo giovani milano

tavolo giovani milanoMilano traina la voglia di fare impresa giovane in Italia e fa nascere il Tavolo Giovani, erede dei Tavoli Tematici per Expo 2015, iniziativa della Camera di commercio di Milano per aspiranti imprenditori e giovani startup.

Dopo aver dato voce dal 2009 al 2015 a 800 progetti d’impresa legati ai temi di Expo, Camera di commercio di Milano riparte con un progetto rinnovato, nato dalla volontà delle imprese partecipanti ai Tavoli Expo di continuare a condividere un luogo di informazione, visibilità e networking una volta conclusa l’Esposizione Universale.

Tavolo Giovani è un progetto che vuole dare spazio a testimonianze e idee d’impresa capaci di intercettare le nuove traiettorie dello sviluppo urbano in chiave internazionale, sostenibile e digitale.

“La nostra” ha spiegato Giuseppe Sala, sindaco di Milano “è una città del fare, intraprendente e orientata verso le novità. Il buon esito dei progetti elaborati nell’ambito dei Tavoli per Expo e l’apertura del Tavolo Giovani di Camera di Commercio confermano una volta di più che Milano possiede una grande qualità: la capacità di sostenere le iniziative imprenditoriali, a cominciare da quelle dei giovani. Milano offre alle startup il terreno ideale di sviluppo: ottimi atenei, vivacità culturale, stimoli internazionali e spirito di iniziativa. Un ambiente ricco che noi, come amministratori, insieme al sistema delle imprese abbiamo il dovere di aiutare a crescere”.

“Il Tavolo Giovani è una delle eredità più interessanti di Expo” ha detto Carlo Sangalli, presidente della Camera di commercio di Milano “perché punta a coinvolgere i neo imprenditori in progetti innovativi che creano occupazione. In un momento di crescita ancora incerta per la nostra economia, il tema del lavoro è centrale. Il Tavolo della Camera di commercio contribuisce a sostenere startup e autoimpiego ridando coraggio e speranza ai nostri giovani disposti a intraprendere”.

Nel primo incontro del Tavolo Giovani sono stati anche presentati 10 nuovi progetti d’impresa:

  • AMPB Milano, brand di abiti da donna di lusso, la cui mission è quella di creare un nuovo approccio al settore della moda ispirato alle origini brasiliane della fondatrice
  • Opportunity network: piattaforma di matching che permette di condividere tra business leaders progetti d’investimento di elevato valore
  • JustKnock: piattaforma online che consente a giovani talenti di trovare lavoro inviando idee al posto del CV
  • Bartlex, piattaforma informatica che permette di scambiare videogiochi online in una logica di sharing
  • Tribook, piattaforma che connette lettori e librerie indipendenti, al fine di creare e mantenere una community reale e virtuale
  • Jobjourlife, piattaforma di recruitment online che semplifica il processo di screening e selezione per le aziende
  • Tensive, startup biomedicale ideatrice di protesi mammarie innovative
  • Bottiglie Aperte e Milano Food Week, il più grande festival vinicolo di Milano che coinvolge anche player internazionali e un grande evento dedicato all’enogastronomia italiana a Milano
  • Azienda Agricola Nava – progetto Trust, progetto di tracciabilità e trasparenza nella filiera alimentare
  • Soul Kitchen, produzione, confezionamento e trasporto di piatti pronti di elevata qualità per il canale professionale HORECA

Tavolo Giovani, Milano e la voglia id fare impresa

Milano traina la voglia di fare impresa giovane degli anni 2010 in Italia. Le imprese di giovani creano 854mila posti di lavoro in Italia, di cui oltre 50mila a Milano, a Roma e a Napoli. A Milano è boom di voglia di fare impresa in questi ultimi 6 anni (2010-2016): per i giovani con meno di 35 anni le ultime iscritte, 19mila, pesano l’83% sulle 23mila imprese giovani attive sul territorio.

Questo recente flusso record è pari solo a Prato (3mila imprese concentrate in periodo recente, con 8mila addetti), contro una media italiana del 77%. Alto il dato anche a Roma (81%), meno a Napoli (75%), entrambe con circa 30mila imprese. In Italia ci sono circa 500mila imprese giovani.

In Lombardia il dato più alto è di Monza, con l’82% delle circa 6mila imprese di giovani, create negli ultimi sei anni. Imprese giovani più attive in precedenza a Sondrio, dove le nuove iscritte pesano il 71% su tutte le attive del territorio. In media una impresa giovane crea 1,7 posti di lavoro in Italia, a Milano 2,2.

Condividi: