Home Eco Lifestyle SeMIniAmo, riqualificare un’area della città a fini estetici e sociali

SeMIniAmo, riqualificare un’area della città a fini estetici e sociali

pubblicato il:
SeMIniAMO

SeMIniAmo, un’iniziativa sociale che parte dalla riqualificazione delle aiuole di Piazza Duca D’Aosta a Milano e coinvolge il terzo settore, mettendo all’opera persone con fragilità.

Un’iniziativa che ha un duplice scopo, estetico e sociale: riqualificare una delle aree più vissute e problematiche della città di Milano – piazza Duca D’Aosta, che dà accesso alla Stazione Centrale – coinvolgendo il terzo settore per fare del bene alle persone più fragili e bisognose di aiuto.

La riqualificazione delle aree verdi dei giardini della piazza milanese rappresenta il punto di partenza di SeMIniAmo, il progetto ideato da Zack Goodman in collaborazione con il Comune di Milano per unire sinergicamente cura del verde e integrazione sociale.

SeMIniAmo introduce infatti un meccanismo virtuoso nel quale l’abbellimento e la cura del verde diventano uno strumento per fornire formazione, cultura, lavoro e quindi integrazione alle persone fragili che vivono nella città di Milano.

In sintesi, le aree verdi prescelte ricevono un’opera di restyling, attraverso professionisti del verde, mentre la manutenzione viene affidata a team composti da persone fragili alle quali viene data una responsabilità e un lavoro; ogni giorno il team di SeMIniAmo gestirà la propria area verde innescando un percorso di crescita sia personale che qualitativo per la città.

Attraverso Consorzio Sir e Cascina Biblioteca, partner responsabili del lato sociale di SeMIniAmo, le persone verranno coinvolte all’interno di un percorso di formazione culturale e professionale attuato attraverso un’Academy dei Mestieri e guidate in un programma di inserimento nel mondo del lavoro. Dignità, valore, cultura e lavoro (insegnamento della lingua e dei nostri valori) per realizzare una vera forma di integrazione.

L’iniziativa parte dalle aree verdi di Piazza Duca D’Aosta proprio per inserirsi nel progetto Cantiere Centrale, dalle parole ai fatti che vede il Comune di Milano, Grandi Stazioni Retail e le associazioni di zona uniti per la riqualificazione di tutta l’area che dalla stazione si estende fino ai quartieri Nolo e Greco.

Quella di SeMIniAmo è una scommessa molto bella per far sì che sempre di più il tema della cura della città possa riguardare tutti” ha spiegato l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorinocittadini, volontari, operatori e persone con fragilità che, in questo modo, partecipano a un percorso per rendere la città migliore. Il Comune di Milano mette in campo già da mesi le squadre di Bella Milano che si occupano di prendersi cura della città in collaborazione con Amsa“.

Dare alla mia città un’opportunità per essere ancora più bella, aperta e accogliente per tutti è stato l’obiettivo che mi ha guidato nell’ideazione e sviluppo di SeMIniAmo” ha affermato Riccardo Belli, AD di Zack Goodman “Il supporto offerto dal Comune di Milano è un segno tangibile che è possibile per ogni azienda poter contribuire a creare valore per la città e le persone che in essa vivono“.

Il progetto di rifacimento e abbellimento dei giardini di Piazza Duca D’Aosta ha in programma uno sviluppo armonico del verde contraddistinto da linee di piante di valore e di grande impatto visivo.

La nuova pianta degli spazi prevede la collocazione di 40 nuovi grandi alberi ad alto fusto con particolari colorazioni autunnali, 30 arbusti maggiori con fioritura estiva e oltre 20.000 nuove piantine da sottobosco costituite da graminacee, felci, hoste e liriope.

Contemporaneamente è stata avviata l’attività di selezione del team di SeMIniAmo e pianificata l’attività di formazione e di tutoring delle persone responsabili della cura della prima area verde del progetto.

L’inaugurazione, fissata per il mese di giugno 2018, vedrà l’avvio dei lavori del primo team di SeMIniAmo che oltre alle attività di manutenzione dei giardini effettuerà contemporaneamente un’opera di presidio, di controllo e di valorizzazione dell’intera area.

Condividi: