Home Smart City Scalo ferroviario di Porta Vittoria, riprendono i lavori

Scalo ferroviario di Porta Vittoria, riprendono i lavori

pubblicato il:
Scalo ferroviario di Porta Vittoria

Milano, ripartono i cantieri per il recupero delle aree dell’ex scalo ferroviario di Porta Vittoria; concluse le bonifiche riprenderanno i lavori per la realizzazione del nuovo parco pubblico

Dopo la certificazione da parte di Città Metropolitana dell’avvenuta conclusione dei lavori di bonifica dell’area dello scalo ferroviario di Porta Vittoria a Milano, potranno riprendere i lavori per il nuovo parco pubblico milanese, che inizieranno entro l’estate e, da progetto, verranno portati a termine entro la primavera 2021.

Una notizia molto attesa, perché l’area dismessa, ex scalo ferroviario in fase di riqualificazione, era da anni inutilizzata e lasciata in stato di abbandono e di progressivo degrado.

Per l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Marandopo il tempo perduto a causa del fallimento del precedente operatore, finalmente il piano di Porta Vittoria ha una nuova guida solida e si avvia al completamento, togliendo dal degrado l’area e portando nuovi servizi e verde pubblico per tutto il quartiere“.

Ora il Comune di Milano ha rilasciato i titoli edilizi per la realizzazione dell’intervento a Prelios SGR S.p.A., in attuazione delle previsioni del Programma Integrato di Intervento per la riqualificazione delle aree dell’ex scalo ferroviario di Porta Vittoria che si estendono tra viale Umbria, via Monte Ortigara e viale Molise.

I lavori di riqualificazione dello scalo ferroviario di Porta Vittoria

L’intervento metterà a disposizione della città una nuova area verde che si estenderà per circa 40.000 metri quadrati in continuità con i giardini di Largo Marinai d’Italia (Parco Vittorio Formentano).

L’opera rientra tra gli interventi di urbanizzazione previsti dal Pii, che prevede anche la realizzazione di edifici a destinazione residenziale – il cui completamento è previsto entro giugno 2021 – e direzionale, nonché di strutture ricettive e commerciali (esercizi di vicinato e di media struttura) per un dimensionamento complessivo pari a 44.000 metri quadrati di SLP.

Oltre a queste opere, il Pii prevede la realizzazione di un centro sportivo nell’area oltre viale Molise, sulla cui progettazione è in corso un approfondimento insieme al territorio. La realizzazione del parco, del centro sportivo e i correlati costi di gestione saranno sostenuti dal Fondo Niche, gestito da Prelios SGR S.p.A. che, a maggio dello scorso anno, ha perfezionato l’acquisizione degli attivi facenti parte del fallimento Porta Vittoria.

Il complesso immobiliare di Porta Vittoria si sviluppa su una superficie immobiliare complessiva di 139.000 metri quadrati per un valore di acquisto pari a circa 190 milioni di euro cui vanno aggiunti ulteriori investimenti stimati in oltre 50 milioni di euro.

Il progetto, oltre alla realizzazione del parco pubblico e del centro sportivo, prevede opere e oneri di urbanizzazione, il completamento di oltre 160 unità immobiliari residenziali, nonché delle strutture ricettive e di servizio quali un hotel, una galleria commerciale, un’area fitness oltre a box e posti auto.

Condividi: