Home Energy and Mobility Come festeggiare la Giornata Mondiale della Bicicletta in modo sostenibile

Come festeggiare la Giornata Mondiale della Bicicletta in modo sostenibile

Bicicletta
Immagine da Pixabay

Celebrare la Giornata Mondiale della Bicicletta sabato 3 giugno in modo sostenibile è possibile con iniziative, progetti e consigli per l’occasione.

È nata nel 2018 per volere del presidente fondatore Leszek Sibilski. La Giornata Mondiale della Bicicletta, sostenuta dalle Nazioni Unite, ha lo scopo di promuovere la consapevolezza dei benefici sociali derivanti dall’uso della bici e premiare l’eccellenza del mondo nelle due ruote.

L’Italia in questo settore va forte: con oltre 3,2 milioni di pezzi fabbricati è la prima produttrice europea di biciclette. In vista di sabato 3 giorno, giorno in cui cade la ricorrenza, l’Italia si riempie di progetti e iniziative. Ma è anche opportuno avere qualche consiglio a proposito di pedalate e luoghi in cui farle.

I percorsi per pedalare

Sotto il nome di Grave.Tirol si estendono quattro territori tirolesi che insieme formano la prima regione di Gravel Bike: Lechtal, Naturparkregion Reutte, Tannheimer Tal e Tiroler Zugspitz Arena.

Sono cinque i grandi percorsi da praticare. Il primo è il sentiero Plamort e Nauders, lungo 5,5 chilometri e di media difficoltà. Il secondo è il Fleckalm nelle Alpi di Kitzbühel di 7,1 chilometri.

Completano il quintetto Högtrail a Serfaus (3,8 chilometri, il più facile), Peter-Sagan-Trail in Osttirol (4,9 chilometri) e il sentiero Fernar nelle Alpi Ventose (il più difficile per il dislivello in discesa di oltre 800 metri, in un’estensione di 6 chilometri).

Per gli amanti della mountain bike c’è invece un luogo adatto la Bike Park Plan de Corones. Si trova in Alto Adige ed è immerso nelle Dolomiti, tra la Val Pusteria e la Val Badia.

Il Bike Park dispone di nove trail differenti (18 con delle varianti) per oltre 35 chilometri di pista e cinque impianti di risalita aperti in estate da fine maggio a inizio novembre.

Bicicletta e occhiali adatti a ogni occasione

Zeiss ha invece sviluppato delle lenti specifiche e ideali per praticare diversi sport, compreso il ciclismo: le Zeiss Sport, che assorbono la luce oltre l’80% e forniscono una visione nitida sull’intera superficie. E sulla gradazione, fornisce sia lenti monofocali, sia progressive.

Scegliere quale lente e che tipo di colore è infatti fondamentale per andare in bicicletta. Oltre alla comodità indossando il casco e alla traspirazione del sudore, il grigio riduce l’abbagliamento e il giallo filtra le lunghezze d’onda blu. Quando invece il sole splende, sono utilissime le lenti attenuatrici che riducono quelle onde blu.

Più in generale, suggerisce Zeiss, il livello di colorazione per gli occhiali da sole per sport all’aria aperta è compreso tra il 50 e il 90 percento. In condizione di estrema luce, si ottiene fino al 95%. Anche per questo il brand fornisce molte lenti in varianti polarizzate.

Tenways propone invece diversi modelli di bicicletta sostenibile, anche in occasione della Giornata Mondiale a tema. L’e-bike Tenways Cg800s ha un motore silenzioso e potente e un telaio open frame, con un peso appena 19 chilogrammi.

L’altro prodotto, realizzato in Mcipollini, è Fybra, un’e-bike concepita nella versione Gx per terreni gravel e su strada. Anche GoNuts! è in grado di offrire un campionario di biciclette adatte per l’occasione.

L’Haibike Trekking 11 è una bici elettrica da trekking con motore compatto Bosch Performance Cx Smart System, adatto a lunghi spostamenti con il PowerTube da 750 wattora.

Winora Yakun X10e è invece una robusta e-bike, sempre da trekking e con lo stesso motore ma di tipo Cs, con cui è possibile anche trasportare bagagli sul portapacchi posteriore di serie o su quello anteriore opzionale.

Giornata mondiale della bicicletta: le iniziative e i progetti

Venerdì 2 giugno La collezione di Ernesco Colnago inaugura al quartier generale delle Nazioni Unite a New York. In mostra le bici che hanno fatto la storia, come quelle di Meckx, Saronni o Ballerini.

La Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta (Fiab) lancia intanto la campagna Giornata Mondiale della Bicicletta, per una transizione accessibile, sana, inclusiva.

L’ente si fa portavoce della Federazione Europea dei Ciclisti, di cui Fiab è membro per l’Italia, chiedendo al Governo l’istituzione di un fondo permanente per le infrastrutture e le ciclabili urbane.

Altrettanto fondamentale è l’avanzamento della proposta di legge Città30, elaborata da Fiab con altre associazioni per l’ambiente e la sicurezza stradale, con cui si punta a una soluzione a costo zero per favorire la convivenza in sicurezza nello spazio urbano da parte di tutti gli utenti della strada.

È possibile quindi salire in sella a una bicicletta non solo in occasione della Giornata Mondiale, ma anche tutto l’anno. All’insegna di cultura, sostenibilità e ambiente.

Condividi: