Home Studenti Green A Pisa l’offerta formativa si amplia con un Master dedicato alla cura...

A Pisa l’offerta formativa si amplia con un Master dedicato alla cura cardiologica del cane e del gatto

Cardio_Pet, Master in cardiologia del cane e del gatto

All’Università di Pisa è in partenza la prima edizione di Cardio_Pet, Master di II livello dedicato alla cardiologia del cane e del gatto, rivolto a laureati in medicina veterinaria abilitati alla professione

Al via a Pisa la prima edizione di Cardio_Pet, il Master di II livello in Cardiologia del cane e del gatto, secondo in Italia nel suo genere.

Organizzato dal Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Pisa in collaborazione con il Consorzio Quinn, il corso è diretto dalla professoressa Rosalba Tognetti e si rivolge a laureati in medicina veterinaria abilitati all’esercizio della professione di Medico Veterinario.

Il Master, della durata di un anno, intende fornire agli allievi competenze teoriche-pratiche nel campo della cardiologia veterinaria volte a valorizzare un inquadramento clinico metodico e ragionato dei pazienti.

Le nozioni trattate spazieranno dalla diagnosi, alla prognosi fino alle nozioni di terapia cardiologica del cane e del gatto, al fine di garantire ai partecipanti l’acquisizione di competenze indispensabili alla gestione autonoma del paziente cardiopatico.

Saranno inoltre affrontate tematiche inerenti alla responsabilità professionale, alla gestione dei dati sensibili, alla comunicazione con il proprietario e al lavoro in equipe.

Le lezioni verranno suddivise in sei moduli didattici, ciascuno focalizzato su una questione specifica, che si svolgeranno in sei settimane singole distribuite nell’arco dell’anno.

In particolare, l’offerta formativa verterà su l’ottimizzazione della visita clinica cardiologica e della diagnostica collaterale cardiovascolare, l’approccio fisiopatologico ed evidence-based alla terapia medica cardiovascolare e alla nutrizione clinica del paziente cardiopatico.

E ancora, si parlerà delle basi per l’inquadramento dei pazienti in cui siano indicate procedure interventistiche cardiologiche o cardio-chirurgiche e della formazione in ambito di comunicazione medica efficace e team-building sia in forma di didattica frontale che come attività outdoor.

Al termine del Master, il superamento di specifiche prove di esame e la discussione del project work, permetteranno di avere accesso al Diploma di Master di II Livello, unito a 60 crediti formativi universitari.

Mentre i laboratori e le dimostrazioni pratiche saranno ospitati all’Ospedale Didattico Veterinario di San Piero a Grado, le lezioni teoriche si terranno al Centro Congressi Le Benedettine e, saltuariamente, anche in altre aule dell’Ateneo, con la volontà di far vivere ai partecipanti l’ambiente universitario pisano valorizzando anche il rapporto con la città.

Alla sua pubblicazione, il Master ha riscosso fra giovani medici veterinari e professionisti già avviati notevole successo, sia in Italia che da altre parti d’Europa. Le domande ricevute sono state 120, di cui poi sono stati ammessi per questa I edizione 44 allievi (ulteriori informazioni sono disponibili online).

Condividi: