Home News Progetto Voiala, riforestazione del Madagascar continua grazie a Favini

Progetto Voiala, riforestazione del Madagascar continua grazie a Favini

città: Milano - pubblicato il:
progetto voiala con favini in madagascar

progetto voiala con favini in madagascarFavini porta avanti anche quest’anno il proprio impegno per la salvaguardia dell’ecosistema del Madagascar. Il progetto Voiala, al quale l’azienda collabora dal 2009, è un microcosmo di azioni comunitarie locali volte a ricreare e proteggere le risorse naturali pesantemente sfruttate dell’isola africana.

L’obiettivo principale è quello di realizzare, attraverso l’esperienza del villaggio di Sahavondronina, situato sulla costa orientale del Madagascar, un modello da seguire per le altre collettività, evidenziando i benefici che si possono ottenere dalla terra e dalle sue risorse adottando semplicemente un comportamento più consapevole e rispettoso.

Il progetto prevede l’insegnamento delle più innovative tecniche di coltivazione che permettono di rispettare l’ecosistema locale, contribuiscono allo sviluppo di un’industria del turismo ecologico e, contestualmente, migliorano gli standard qualitativi di vita della comunità.

Per i primi tre anni, il progetto Voiala si è concentrato sulla tutela di 2.077 ettari di foresta vergine da un ulteriore distruzione e sfruttamento, dal bracconaggio, nonché sugli sforzi educativi correlati. Allo stesso tempo, si sono create infrastrutture per agevolare la riforestazione.

Nei prossimi 3 anni, il villaggio sarà in grado di rimboscare 25 ettari di terra degradata con una larga varietà di alberi. Infatti, sono già pronte per la piantumazione 18.224 piante, in aggiunta alle 12.500 piantate nel 2013.

Per il biennio 2013-2014 è stato allargato il bacino di zone coinvolte con l’apertura della nuova scuola elementare a Antezamana, un paese vicino a Sahavondronina, già fulcro delle attività fino a oggi intraprese. A favore dell’iniziativa sono stati messi a disposizione i materiali per l’insegnamento, che sono i mezzi per la diffusione di una nuova cultura tra i giovani allievi.

Nell’ottica di educazione e insegnamento alla base del programma, è stata organizzata una visita all’area eco-turistica di Sahavondronina per 135 allievi della scuola primaria, che rappresentano il futuro di questa terra. Si tratta di un’attività che ha permesso di concretizzare l’educazione ambientale attraverso l’osservazione e la scoperta della foresta, al fine di rendere i ragazzi consapevoli dell’importanza del rispetto dell’ambiente per salvaguardare il patrimonio naturale e quindi il loro futuro.

Andrea Nappa, Amministratore Delegato di Favini, dichiara “L’impegno di Favini in un progetto di tale importanza è perfettamente in linea con la nostra filosofia, orientata, da sempre, alla salvaguardia ambientale. Siamo un’azienda che fa dell’innovazione e della ricerca il suo fiore all’occhiello, ma senza dimenticare la tutela del nostro ecosistema, e lo sviluppo di prodotti come Shiro Alga Carta e Crush, la sinergia con Barilla nella creazione di Cartacrusca, così come la collaborazione con l’associazione Voiala in aiuto del Madagascar, ne sono una concreta manifestazione”.

Inoltre, Favini è certificata Forest Stewardship Council internazionali (FSC), la garanzia che documenta il rispetto di rigorosi standard ambientali, sociali ed economici delle materie prime utilizzate per la fabbricazione di prodotti in legno e carta. Il portale di Favini include una sezione dedicata al Progetto Voiala, che riporta una descrizione dettagliata del progetto e i relativi aggiornamenti sull’avanzamento dei lavori.

Condividi: