Home Expo 2015 Milano, per Expo 2015, sotto la luce, efficiente, di Italo

Milano, per Expo 2015, sotto la luce, efficiente, di Italo

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
milano by night

aec illuminazioneQuali saranno i tratti della città del futuro? Sicuramente l’intelligenza che le permetterà di gestire in modo efficiente i consumi, la mobilità e l’ambiente. Smart city, un termine che evoca progetti e realizzazioni distanti ma che, nel breve, significa soprattutto fare efficienza energetica.

Il 2015 poi è una data emblematica perché Milano ospiterà l’Expo Universale: un evento che, a quasi un anno di distanza dalla sua apertura, sta già cambiando il volto della città: grattacieli, nuove aree pedonali, gallerie metropolitane, una nuova illuminazione, imponenti cantieri per una delle riqualificazioni urbane più importante d’Europa.

Il comune denominatore di tutti i progetti in corso, guarda caso, è proprio l’efficienza energetica e l’eco-sostenibilità. Questo non solo per adeguarsi ai nuovi standard costruttivi ma anche per corrispondere al meglio il tema dell’Expo che si esplica anche nella progettazioen del Padiglione Italia: Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita.

Nell’ambito delle opere pubbliche, l’illuminazione rientra tra le priorità della città. La sostituzione degli attuali corpi illuminanti con apparecchi a tecnologia LED di altissima qualità costituisce uno degli interventi di ottimizzazione energetica più importanti per il capoluogo lombardo.

Un completo rinnovamento dei punti luce è stato oggetto di un’importante gara indetta da A2A Reti Elettriche, l’azienda di servizi di pubblica utilità che ha in gestione la distribuzione dell’energia elettrica della provincia di Milano.

Tra le numerose aziende che hanno partecipato, la toscana AEC si è aggiudicata due lotti del capitolato per l’illuminazione della città: 84.000 apparecchi che dovranno essere installati entro febbraio 2015 in vista dell’attesissima Expo.

Sandro Cini, General Manager di AEC Illuminazione ha commentato “questo progetto premia il talento e l’impegno di tutto il team AEC. Siamo orgogliosi di contribuire al miglioramento dell’illuminazione di Milano, in un’occasione, quella dell’Expo, in cui gli occhi di tutto il mondo saranno puntati sulla città”.

AEC illuminerà dunque il capoluogo lombardo utilizzando il meglio della tecnologia attualmente disponibile sul mercato e dando voce alle esigenze di risparmio energetico e sostenibilità ambientale. La serie Italo è la soluzione vincente che ha permesso ad AEC di aggiudicarsi il progetto: una gamma di prodotti che ha convinto sia in termini di efficienza energetica che di performance illuminotecniche.

Italo, interamente progettato e prodotto in Italia, rappresenta per l’azienda toscana un omaggio alla qualità e all’eccellenza che da sempre contraddistinguono il Made in Italy.

Condividi: