Home News Auto elettriche: ridurrebbero il 70% delle morti per inquinamento

Auto elettriche: ridurrebbero il 70% delle morti per inquinamento

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
sostenibilità e green planner news
Foto di anncapictures da Pixabay

auto elettricheUno studio dell’Università del Minnesota analizza l’impatto sulla qualità dell’aria del ricorso a veicoli convenzionali e ad auto elettriche ecosostenibili.

Scegliere auto elettriche consente di risparmiare su bollo auto e Rca, gli automobilisti più avveduti hanno già imparato a mettere le assicurazioni auto a confronto al fine di ridurre i costi del premio Rca annuo.

Tuttavia, uno studio dell’Università del Minnesota Life cycle air quality impacts of conventional and alternative light-duty transportation in the United States ha messo in luce anche i vantaggi relativi alla qualità della vita e i benefici per la salute connessi al ricorso alle auto elettriche.

Nel dettaglio è emerso che utilizzando le auto elettriche sarebbe possibile ridurre del 70% le morti dovute a inquinamento atmosferico: ogni litro di benzina usato nelle vetture canoniche comporta oltre 11,4 centesimi di euro di costi sanitari e 9,7 di danni relativi al cambiamento climatico.

Tuttavia l’Università del Minnesota punta il dito anche contro alcuni veicoli elettrici, biocarburanti come per esempio l’etanolo da mais possono risultare ben più dannosi del carburante convenzionale (gasolio e benzina). Continuare a utilizzare il carburante, dunque, appare una scelta da privilegiare rispetto ai veicoli alimentati da un mix elettrico.

In tal senso passare da veicoli a benzina a quelli alimentate a etanolo derivato dal mais o a energia elettrica ricavata dal carbone, potrebbe fa aumentare i decessi fino all’80%.

Per combattere l’inquinamento atmosferico e le patologie connesse alla qualità dell’aria è necessario che le auto elettriche siano alimentate da fonti di energia pulita da rinnovabili. Gli studiosi dell’Università del Minnesota hanno preso come riferimento per valutare l’impatto sull’ambiente, l’intero ciclo di vita del carburante compresa estrazione, produzione, emissioni dei veicoli. In quest’ottica anche gli accumulatori per auto elettriche e la coltivazione di materie prime per biocarburanti hanno un impatto importante sulla qualità dell’aria.

Le soluzioni auspicabili e maggiormente ecosostenibili sono risultate essere le auto green alimentate da rinnovabili, quelle alimentate da biocarburanti di seconda generazione e i veicoli elettrici con elettricità da gas.

Come noto, particolarmente dannose per la salute delle persone sono le emissioni di polveri sottili pm 2,5, è stato stimato dai ricercatori del team che negli Stati Uniti ricorrere a un parco auto elettrico comporterebbe 230 morti l’anno per ogni gallone equivalente di benzina mentre utilizzare auto elettriche in un mix a carbone, ne causerebbe ben 3.200.

Condividi: