Home Eventi Myplant & Garden: progetto, paesaggio e green building

Myplant & Garden: progetto, paesaggio e green building

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
myplant & garden

myplant & gardenPer la prima volta una fiera propone al mercato un’offerta espositiva e di business che mette in collegamento diretto il florovivaismo e l’edilizia: anche questo è Myplant & Garden, la nuova fiera professionale del florovivaismo e del garden che aprirà i battenti dal 25 al 27 febbraio 2015 nei padiglioni di FieraMilano Rho-Pero.

Patrocinata da Expo 2015 e riconosciuta ufficialmente internazionale sin dalla prima edizione, Myplant & Garden International Green Expo conta già a inizio gennaio oltre 230 aziende aderenti.

Oltre a costituire un’importante vetrina italiana del verde, Myplant per la prima volta propone un’area speciale in cui metterà in collegamento diretto il florovivaismo e l’edilizia specializzata nella costruzione, ristrutturazione e valorizzazione degli spazi verdi, dai piani urbanistici alle ciclovie, dalle infrastrutture leggere ai piani di miglioramento delle aree urbane e metropolitane.

A corredo, un ricco palinsesto di mostre, incontri (anche formativi per i professionisti) e convegni dedicati alla pianificazione, alla riqualificazione, alla messa in sicurezza dei territori, e un evento d’eccezione: la conferenza stampa ELCA (European Landscape Contractors Association) dedicata al ruolo delle Green Infrastructures europee per migliorare le aree urbane/metropolitane.

Nell’area Green Space Solutions, dedicata a edilizia, architettura e design per il verde, nella quale troveranno opportunità di incontro imprese, PPAA, designer, progettisti, contractors internazionali, avranno spazio due progetti speciali.

Il primo, 7Cereali, è uno spazio espositivo e di matching che nasce dalla considerazione che la riqualificazione urbana, unita alla valorizzazione del paesaggio, si traduce in business e occupazione da un lato, e offerta di benessere dall’altro. Riqualificare e rinaturalizzare gli spazi urbani ed extraurbani tenendo conto della componente florovivaistica significa offrire ulteriori occasioni di sviluppo del territorio. Le nuove aree verdi diventano luoghi di sosta, transito e riposo, con servizi annessi, generano uno sviluppo turistico multiforme, creano le condizioni per la messa a reddito degli spazi.

Il secondo, Outdoor Sleeping, è un’Expo area riservata a una serie di proposte innovative per il pernottamento all’aperto. Un tema turistico di grande portata, in costante crescita, che permette a designer, architetti e paesaggisti di cimentarsi nella progettazione e realizzazione di veri e propri nidi all’aperto e night gardens in cui pernottare, permettendo di vivere una vacanza all’insegna del rispetto ambientale e del contatto, tutela e riscoperta degli spazi verdi. Una nuova esperienza per vivere il paesaggio, un’offerta ricettiva alternativa e nuova, un nuovo modo di valorizzare e mettere a reddito gli spazi verdi.

A corredo, Myplant & Garden offrirà nei padiglioni momenti di incontro, dialogo e formazione professionale, mostre a tema, allestimenti dedicati al green living&tourism, all’outdoor design e aree tematiche speciali mentre fuori dai padiglioni, in alcuni punti strategici della città, saranno allestite scenografie di grande richiamo emozionale, in collaborazione con i progettisti dell’AIAPP.

Condividi: