Home Eco Lifestyle Greenwashing, non basta dichiararsi green: il punto di vista dei Chinson

Greenwashing, non basta dichiararsi green: il punto di vista dei Chinson

pubblicato il: - ultima modifica: 7 Agosto 2020
greenwashing sostenibilità

Basta con il greenwashing, è il momento di pensare seriamente all’ambiente e alla sostenibilità.

Non serve più infatti fare finta di essere attenti all’ambiente perché le sfide ecologiche – cambiamenti climatici, consumo di suolo – hanno alzato l’asticella dell’impegno necessario a risolvere i problemi.

Per greenwashing infatti si intende una strategia di comunicazione che – invece di risolvere concretamente i problemi ambientali – cerca di costruire un‘immagine ingannevolmente positiva sotto il profilo dell’impatto ambientale, per distogliere l’attenzione dell’opinione pubblica dagli effetti negativi per l’ambiente dovuti alle proprie attività o ai propri prodotti.greenwashing sostenibilità

Aspetto colto immediatamente e in modo graffiante dalla vignetta satirica dei Chinson, le pungenti creature nate dal pennarello di Mario Airaghi, che mette in rilievo come si debba sempre andare oltre l’apparenza e stroncare definitivamente il greenwashing.

 

Le vignette precedenti dei Chinson le potete trovare a questo link.

In meno di un anno i personaggi sono diventati un libro, Satirichinson, pubblicato da Periscopio Editore, oltre che essere sempre più presenti anche sul sul web.

Condividi: