Home Eco Lifestyle Cotton Fioc biodegradabili, la lotta alla plastica si fa sempre più attenta

Cotton Fioc biodegradabili, la lotta alla plastica si fa sempre più attenta

città: Brescia - pubblicato il:
cotton fioc biodegradabili

L’inquinamento marino e ambientale a causa della plastica ha i giorni contati perché l’attenzione a soluzioni sostenibili è sempre più alta: Europa e stati membri dimostrano una maggiore considerazione, sia per quanto riguarda lo smaltimento degli imballaggi sia per la produzione di articoli di uso quotidiano, come i cotton fioc biodegradabili.

Le normative seguono questa politica ambientale e limitano sempre più l’utilizzo dei prodotti in plastica usa e getta; così, dopo i sacchetti in plastica dismessi nel 2015, il 2019 sarà l’anno della lotta a tutti i prodotti in plastica usa e getta, responsabili dell’85% dell’inquinamento di oceani e spiagge.

Tra questi prodotti ci sono cannucce, piatti, posate e soprattutto bastoncini per le orecchie in plastica.

Cotton fioc biodegradabili, una battaglia ambientale italiana

Alcune aziende italiane hanno condotto questa battaglia ecologica, rendendola parte integrante della propria mission anche dopo l’abrogazione nel 2006 della Legge n. 93 del 23 marzo 2001, Art. 19, comma 1 in cui si richiedeva ai produttori di bastoncini per l’igiene delle orecchie che questi venissero realizzati in materiale biodegradabile secondo le norme UNI 10785.

È il caso della bresciana Cotton Sound che, dal 1981, produce e distribuisce cotton fioc biodegradabili, anticipando quanto sarà imposto dalla legislazione italiana e dalla Comunità Europea dal 1° gennaio 2019, ovvero il divieto di commercializzare e produrre prodotti come i bastoncini per la pulizia delle orecchie che abbiano il supporto in plastica o comunque non in materiale biodegradabile (legge n. 205 del 27 dicembre 2017, Art. n. 1, comma 545).

A conferma della sua scelta sostenibile la Cotton Sound ha già iniziato a commercializzare una linea di pulizia per le orecchie con il bastoncino in carta certificata FSC e con la confezione biodegradabile. Si tratta di buste realizzate in biopolimero compostabile a norma UNI EN 13432 a cui faranno seguito tutti gli altri articoli: bastoncini in vari formati, anche colorati, dischetti levatrucco, cotone idrofilo, telini igienici, faldine baby e fazzolettini pocket.

Il cotone utilizzato è di prima pettinatura, sbiancato esclusivamente con perossido di idrogeno (acqua ossigenata) e idoneo anche all’impiego in campo sanitario.

Condividi: