Home Imprese Sostenibili I consigli di Anaci per un condominio più eco-friendly

I consigli di Anaci per un condominio più eco-friendly

città: Milano - pubblicato il:
decalogo condomini
foto di Pxsphere

Ci piace stare al caldo tra le nostre mura domestiche vero? Però vale la pena conoscere i dati di inquinamento che provoca questa beata abitudine: i riscaldamenti residenziali, infatti, contribuiscono per più del 50% all’inquinamento atmosferico in termini di CO2, seguiti dal traffico, industrie e pratiche agricole (Fonte: dossier Mal’aria di Legambiente e The European House Ambrosetti).

Ciò significa che siamo noi, con le nostre abitudini e magari con impianti obsoleti, a creare i picchi di concentrazioni di polveri sottili e ozono, che rendono l’aria irrespirabile nella maggior parte dei mesi invernali ed estivi.

Basterebbe restare entro i 19 gradi per dare una boccata di aria migliore alle città.

Così, sentendosi chiamati in causa, anche gli amministratori di condominio tentano di educare i propri clienti.

L’Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari (Anaci) di Milano si spende perché i cittadini possono fare molto, rivedendo il proprio stile di vita quotidiano in chiave green e sostenibile. Per questo è stato stilato un decalogo, che vi proponiamo qui sotto.

I 10 consigli eco-friendly di Anaci

  1. installare un timer collegato alla caldaia: permetterà di utilizzare gli impianti in modo intelligente accendendoli solo quando ci sono persone in casa, evitando di tenerli accesi quando non è necessario, impostando una temperatura costante. Ridurre la temperatura anche solo di 1 grado in casa permette di risparmiare fino al 10% in un anno sulla bolletta
  2. chiudere sempre le imposte dopo il tramonto per evitare di disperdere il calore
  3. effettuare la manutenzione degli impianti è fondamentale: un impianto ben regolato consuma e inquina meno
  4. posizionare para-spifferi a tutte le finestre
  5. controllare di anno in anno lo stato dei termosifoni, è importante una buona manutenzione per eliminare bolle d’aria all’interno che potrebbero causare il mancato riscaldamento
  6. evitare ostacoli intorno o sopra i caloriferi, coperture, rivestimenti o tende impediscono il buon funzionamento e soprattutto la corretta diffusione di calore
  7. installare pannelli riflettenti/fogli per radiatori in alluminio tra il muro e il calorifero permette di limitare la dispersione di calore
  8. se si possiede un camino è bene ricordarsi di chiudere la canna fumaria quando non è acceso per evitare dispersione di calore
  9. mettere a norma gli impianti di riscaldamento o sostituirli con impianti innovativi: una buona regola da rispettare di cui sarà felice anche il portafoglio
  10. per cambiare l’aria negli ambienti evitare di lasciare le finestre aperte troppo a lungo; bastano pochi minuti
Condividi: