Home Eco Lifestyle Pink&Green, la parola alle donne dell’economia circolare

Pink&Green, la parola alle donne dell’economia circolare

pubblicato il: - ultima modifica: 15 Giugno 2021
convegno pink&green - i talenti delle donne
foto di Flora Westbrook da Pexels

Con il lancio delle videointerviste Pink&Green dedicate alle donne, Edizioni Green Planner torna a collaborare con il Comune di Milano. Questa volta all’interno del palinsesto Talenti delle donne

L’economia circolare vissuta tutti i giorni in prima linea dalle donne. Tante donne che mettono l’anima e il cervello su progetti che sono le fondamenta del nostro futuro, perché  rispettosi dell’ambiente.

È questo che andremo a raccontare in Pink&Green, intervistando ricercatrici, manager, creative, professioniste della comunicazione, startupper… Tanti volti, stili e passioni.

pink&green - la parola alle donne dell'economia circolare

Acquista l’ebook Pink&Green, in formato ebook (italiano e inglese)

Gli articoli pubblicati per la rubrica sulle donne dell’economia circolare

Ecco gli articoli finora pubblicati relativi all’argomento sulle donne dell’economia circolare, all’interno della rubrica Pink&Green.

Il progetto Pink&Green

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Milano. Pink&Green, all’interno del format Talenti delle donne 2020 voluto dall’assessore Filippo Del Corno.

È in questo contesto che stiamo presentando una serie di videointerviste che faranno emergere i progetti Pink&Green con un unico comun denominatore: riusare tutto ciò che è scarto per farne un bene nuovo.

È lo stesso Del Corno a raccontarci di cosa si tratta e badate bene: lui sarà l’unico uomo ad apparire in queste interviste.

Pink&Green è la sintesi dell’economia circolare che nulla scarta, tutto recupera. Un nuovo approccio che parte dalla progettazione, arriva all’industria e poi combacia con un sistema di distribuzione sostenibile.

Una sintesi che sta diventando uno stile di vita di molti. Prima di acquistare un prodotto ci sono diverse domande da farsi. Noi le indagheremo tutte.

Non c’è da stupirsi che le donne siano in prima linea nella sfera dell’economia circolare, ma le interviste che abbiamo programmato da qui a fine anno mostreranno aspetti veramente innovativi. Seguiteci e se vi sentite parte in causa scrivete alla redazione: potreste essere la prossima a essere intervistate.

Condividi: