Home Imprese Sostenibili Sintra inaugura la sua Green Factory: ecco l’Expertise & Technology Center

Sintra inaugura la sua Green Factory: ecco l’Expertise & Technology Center

pubblicato il: - ultima modifica: 25 Maggio 2022
taglio nastro centro pilota sintra

L’Expertise & Technology Center di Sintra, inaugurato nei giorni scorsi in provincia di Novara, è una vera e propria Green Factory perché ha posto attenzione a efficienza energetica, comfort dell’ambiente di lavoro, uso intelligente delle risorse disponibili e attenzione agli aspetti ecologici… e botanici

Il nuovo impianto industriale che Sintra, azienda che si occupa di ventilazione industriale, ha appena inaugurato in Piemonte rappresenta un modello di Green Factory che difficilmente si trova nel nostro Paese.

Lo hanno confermato anche l’assessore all’Innovazione e alla ricerca della Regione Piemonte, Matteo Marnati e il Sindaco di Novara, Alessandro Canelli partecipando al taglio del nastro.

In effetti, l’Expertise & Technology Center – che si trova a Suno (Novara) – mette in pratica i migliori modelli ecologici per offrire un’esperienza di lavoro e di produzione a bassa impatto ambientale.

cerimonia inaugurazione sintra
da Sx: M.Cristina Ceresa, moderatrice inaugurazione, Claudio Zilio, presidente eletto Aicarr, Alessandro Canelli, sindaco di Novara, Marco Zambolin, Ceo Sintra, Matteo Marnati, assessore Innovazione Regione Piemonte

Qui Sintra – azienda internazionale che opera nel mercato del trattamento dell’aria – ha creato un centro di eccellenza in cui fare sperimentazione e formazione sulle tecnologie più avanzate in materia di trattamento dell’aria, creando al tempo stesso un esempio concreto di progettazione integrata, capace di coniugare innovazione, tecnologia e produttività senza sprechi.

Le attività di ricerca scientifica e di sperimentazione in scala reale permettono di perfezionare e convalidare i modelli matematici attuali della dinamica dei fluidi Cfd (Computational Fluid Dynamics), che sono scientificamente insufficienti nel loro stato corrente per prevedere il comportamento dinamico reale delle applicazioni che utilizzano queste nuove tecnologie.

La sfida progettuale del centro pilota di Sintra è stata quella di mantenere una temperatura costante e omogenea dell’area produttiva e degli uffici, controllando i flussi d’aria e il livello di umidità che, per gli edifici ad alto volume, è complessa.

L’Expertise & Technology Center di Sintra è composto da un edificio di 150m di lunghezza, 30m di larghezza e 14m di altezza in cui sono stati realizzati – oltre alla parte produttiva e di carico/scarico, 800 mq di uffici riscaldati da una pompa di calore di soli 90 kilowatt, alimentata da pannelli fotovoltaici posti sul tetto.

Il sistema di riscaldamento secondario e dimostrativo è composto da aerotermi a gas a condensazione, che soffiano aria calda di massa a 50°C sotto il soffitto.

Un unico canale – che sfrutta la tecnologia Mixind brevettata di Sintra, omogeneizza le temperature nell’intero edificio, con un’approssimazione di più o meno un grado centigrado.

Inoltre, la struttura è dotata di un innovativo sistema di sovraventilazione estiva con dispositivo di filtrazione dell’aria esterna, autopulente con la pioggia.

Viene anche recuperata l’energia solare per il riscaldamento passivo, mentre l’indipendenza idrica è garantita dal recupero dell’acqua piovana e dalla fitodepurazione delle acque reflue.

marco zambolin, ceo sintra
Marco Zamboiolin, Ceo Sintra

Come dice chiaramente Marco Zambolin, Ceo di Sintra che ha ideato e finanziato per intero questo smart building: “La missione di Sintra è quella di mantenere il nostro status sul mercato: un’impresa all’avanguardia che fa parte di un processo di efficienza energetica per una conservazione ideale dell’ambiente.

Ciò significa concepire sistemi innovativi che consentono di controllare il consumo energetico, con la responsabilità sociale di voler contribuire a una maggiore sostenibilità ambientale per il futuro delle nuove generazioni“.

Concetti che caratterizzano anche l’ampio terreno che circonda il centro pilota, modello anche di tutela della biodiversità e della cura del verde. All’esterno dell’edificio c’è infatti un’area verde con un biolago, le cui acque sono sottoposte a riciclo continuo e recupero.

Acidofile e piante adibite alla fitodepurazione completano l’area verde che contribuisce a mitigare le temperature esterne. All’interno, fortemente voluto dal Ceo, è stato realizzato un giardino pensile, composto da piante tropicali. Anche all’interno degli ufficio, infine, sono presenti le piante simbolo di benessere e comfort lavorativo.

L’Expertise & Technology Center è attrezzato con una stazione meteorologica e con un sistema di gestione Bms (Building Management System) che controllano il comportamento dinamico e termico nelle diverse condizioni termoigrometriche interne ed esterne.

lorenzo rossi, sintra
Lorenzo Rossi, direttore Sales e Marketing Sintra

L’obiettivo dell’azienda – spiega Lorenzo Rossi, direttore marketing e vendite di Sintra Italia – è quello di raggiungere i 10 milioni di fatturato nel 2022 e aumentare la collaborazione con gli agenti su tutto il territorio italiano“.

Gli stessi agenti e clienti che hanno partecipato all’inaugurazione del nuovo sito produttivo e dimostrativo hanno espresso pareri molto positivi. Come le clip che Greenplanner.it ha girato dimostrano.

Condividi: