Home Tecnologie Illuminazione più veloce e sostenibile: il progetto di relamping al Fuorisalone 2023

Illuminazione più veloce e sostenibile: il progetto di relamping al Fuorisalone 2023

Illuminazione
Immagine da Pixabay

L’illuminazione degli edifici si può riqualificare in maniera rapida e veloce, senza l’intervento di un sistemista. Un nuovo dispositivo adatto al relamping sarà presentato durante il Fuorisalone 2023.

Il Fuorisalone 2023 parte lunedì 17 aprile, dura fino a domenica 23 e tra le nuove tecnologie in vetrina presenta anche un’innovazione tutta dedicata all’illuminazione. In particolare, è dedita alla riqualificazione energetica degli edifici, per proporre un relamping semplice e veloce.

Il tema della riqualificazione energetica e sostenibile sta riguardando da vicino gli edifici e le strutture, dalle abitazioni agli uffici di lavoro. Ma il processo è già iniziato partendo dalle strade e dai luoghi pubblici.

Il mercato dello smart lighting in ambito urbano, per esempio, parla chiaro: secondo un recente studio dell’analista Berg Insight, sta crescendo a un ritmo molto veloce. Si parla del 24,8 per cento l’anno e si stima la cifra di 48,8 milioni di lampioni connessi entro il 2025.

Durante la Design Week prosegue questo filone legato all’efficientamento dell’energia luminosa grazie a Lux Italia, azienda italiana che opera in questo specifico settore. Tra le innovazioni, spunta anche una sua interessante tecnologia.

L’illuminazione di Lux Italia con Daplicator

Al Fuorisalone 2023 Lux Italia presenterà “Daplicator”, un dispositivo in grado di rendere semplice e veloce il relamping all’interno degli edifici.

Questo prodotto è in grado di riqualificare l’illuminazione di spazi al chiuso senza un intervento da parte di un sistemista. La tecnologia messa in campo riduce inoltre i costi e i tempi per l’efficientamento energetico.

Verrà esposto per la prima volta all’interno della Hyper Room, a Milano, durante il grande evento da lunedì 17 a domenica 23 aprile. Dotato di un sistema avanzato, è in grado di sostituire velocemente i corpi illuminanti compatibili con prodotti Dali e Dali2.

L’arte di luce di Carla Daturi

La configurazione di questo nuovo brevetto avrà anche un risvolto artistico. Lux Italia presenterà infatti le opere di Carla Daturi, di Precious Walls.

Attraverso delle composizioni astratte, realizzate con minerali, pietre dure e cristalli, l’artista mostrerà dei pannelli di luce con dimensioni che variano da pareti intere a punti luce, per creare un’atmosfera preziosa e unica.

Il Fuorisalone 2023 si prepara ad accogliere i curiosi la sua sfilza di innovazioni, dove figurano anche importanti novità per l’illuminazione e la riqualificazione energetica.

Crediti immagine: Pixabay

Condividi: