Home Eco Lifestyle Biciclette rubate ma, per fortuna, ritrovate…

Biciclette rubate ma, per fortuna, ritrovate…

bici rubate e ritrovate
Immagine: Comune di Milano

A Milano ritrovate in una cantine diverse biciclette rubate: la novità è che sono state segnalate su Facebook per facilitare la segnalazione verso i loro proprietari.

È notizia di questi giorni – anche se non completamente nuova – che la Polizia locale del Comune di Milano ha ritrovato un discreto numero di biciclette (20 in tutto) in una cantina insieme ad alcuni monopattini.

Il dato forse non del tutto nuovo, ma comunque interessante, è che le fotografie biciclette oggetto del ritrovamento sono pubblicate, con tanto di numero identificativo, sulla pagina Facebook della Polizia Locale Bici rubate e ritrovate – Polizia Locale Milano.

Diciamo che in questo caso la piattaforma social svolge un vero servizio sociale. Tramite questa pagina chi riconosce la sua bicicletta e può fornire gli estremi della denuncia o il numero di serie del telaio, può tornare in possesso del mezzo.

Sfogliando le pagine de Bici rubate e ritrovate – Polizia Locale Milano, si nota che si tratta a volte di biciclette di scarso valore economico ma quasi sempre di grande valore affettivo, come solo può accadere a chi usa la bicicletta come mezzo di trasporto preferenziale.

Alcune volte addirittura con il seggiolino posteriore per il trasporto dei bambini. Sorvolando sull’aspetto sociologico odioso del furto, è bene ribadire che è importantissimo prendere i dati della bicicletta all’atto dell’acquisto, compreso il numero di telaio e in ogni caso fare la denuncia di furto presso il Comando dei Carabinieri, anche quando si nutrono poche speranze per il ritrovamento.

Questa procedura è l’unico sistema per riavere la bicicletta indietro. Le biciclette che non vengono reclamate in un certo lasso di tempo vengono poi vendute all’asta attraverso i canali delle Aste giudiziarie con gestione esterna alla Polizia locale.

Chi avesse subito il furto e avesse riconosciuto la sua bicicletta, può mandare una mail allegando la denuncia e una descrizione dettagliata del mezzo alla casella  pl.bicirubate@comune.milano.it.

La Polizia locale svolgerà gli opportuni raffronti e, se del caso, ricontatterà il mittente per restituire la bicicletta previo appuntamento.

Sarebbe interessante che questo servizio fosse effettuato, sempre tramite le pagine social, anche da altri grandi Comuni dove la piaga dei furti è ben radicata.

Perché se azzerare i furti è impossibile, fornire un supporto per restituire le biciclette ritrovate al legittimo proprietario è sicuramente un servizio utile.

» Leggi tutti gli articoli di Passione Bici (#passionebici)

Marco FardelliMarco Fardelli architetto e designer, ogni anno percorre circa 3.500 km in bicicletta in città, in ogni stagione, per "razionalizzare la mobilità urbana cambiandone l'orientamento, i mezzi e i metodi di spostamento" | Facebook | CityBustoBike
Condividi: