Home Eventi Blue Planet Economy, conoscere il mare da ogni prospettiva

Blue Planet Economy, conoscere il mare da ogni prospettiva

Blue Planet Economy

Blue Planet EconomyDiffondere la cultura del mare e far conoscere le potenzialità di questo scrigno di opportunità. È questa la missione di Blue Planet Economy, quattro giorni di eventi che terminano il 24 maggio presso Exdepò Ostia con il mare come indiscusso protagonista.

Promosso da MAR, Associazione per le Attività Marine e di Ricerca, Blue Planet Economy è un appuntamento che vuole aggregare le più importanti realtà nazionali intorno a una richiesta di attenzione e considerazione rivolta alle istituzioni, affinché la naturale vocazione produttiva dell’Italia in questo campo esprima al meglio il proprio enorme potenziale.

Un piano d’azione che passa attraverso l’identificazione di cluster tecnologici e mercati di riferimento; l’interazione con le istituzioni; la creazione di sinergie tra mondo della ricerca e operatori tecnici e commerciali; il rafforzamento della filiera.

Aldilà delle rappresentazioni poetiche del mare, la Blue Economy costituisce una grande opportunità per il nostro Paese, un settore che genera occupazione, ricchezza e innovazione. Un valore, quello delle filiere marittime, che ha raggiunto in Italia i 41,5 miliardi di euro con un indotto complessivo pari a 120 miliardi di euro. Un comparto che sa di poter essere decisivo per la ripresa e vuole essere messo nelle condizioni di investire nelle proprie eccellenze.

Blue Planet Economy si pone il compito di raccontare questa realtà. E vuole farlo sviluppando il suo messaggio su tre livelli. Innanzitutto quello divulgativo, attraverso il progetto Un passaporto per il mare, ideato da MAR appositamente per i più giovani, in partnership con UNESCO, UNEP, CNR, CoNISMa, CINFAI, Marco Polo System g. e. i. e., Arsenale di Palermo Museo del Mare, ISPRA.

Laboratori didattici dedicati agli studenti delle scuole medie inferiori porteranno i ragazzi al conseguimento del Passaporto di Cittadino dell’Oceano, il documento simbolo della omonima campagna di educazione ambientale del World Ocean Network, promossa dall’UNESCO e patrocinata dall’UNEP e dall’Unione Europea.

Durante ciascuno dei giorni dell’evento circa 2.000 ragazzi delle scuole di Ostia, Aprilia, Ladispoli, Santa Marinella e Fiumicino, guidati da una equipe di esperti, avranno la possibilità di completare il percorso esperienziale e divulgativo sul Patrimonio Marittimo del litorale laziale, alla scoperta di temi importanti quali la biodiversità e la sua tutela, il mantenimento e l’accessibilità delle risorse naturali, la valorizzazione del patrimonio marittimo, lo sviluppo sostenibile e l’ecoturismo, la democrazia partecipata nella gestione integrata delle zone costiere, l’energia che viene dal mare.

Il secondo livello di divulgazione del messaggio di Blue Planet Economy è quello culturale. Anche quest’anno si svolgerà la premiazione del Festival Internazionale del Mare, un appuntamento di fotografia e videoripresa tutto dedicato alla rappresentazione dell’ambiente marino, sotto la direzione artistica di Marina Cappabianca e Pippo Cappellano.

Un festival, giunto alla sua XVI edizione, che nasce con l’obiettivo di offrire al pubblico degli appassionati una panoramica su elementi naturalistici, scientifici e culturali, sui temi sociali e sulle emergenze ambientali che interessano i mari e gli oceani di tutto il mondo, coinvolgendo partecipanti di ogni parte del globo.

Le categorie in gara sono, per il concorso fotografico: Ambiente mediterraneo, Ambiente tropicale, Macro, Elaborazione digitale, Acqua e Amatoriale; per il concorso video: Lungometraggi di durata superiore a 21′, Cortometraggi di durata 20′, Life & Nature Conservation di durata 5′, debuttanti di durata 20′. La premiazione avverrà il 24 maggio dalle 17.30 alle 20.00 presso Exdepò Ostia.

La giuria del concorso video è composta da Patrizia Limongi di RAI UNO QUARK, Olivella Foresta di RAI TRE GEO, Maria Laura Ajmme di RAI TRE ULISSE e dal compositore Lamberto Macchi. La giuria del concorso di fotografia è composta dal fotografo già campione del mondo Settimio Cipriani, dalla modella Anna Maria Moccia, dalla fotografa giornalista Maria Pia Pezzali e dai fotografi Danilo Cedrone e Francesco Pacienza.

Condividi: