Home Eco Lifestyle Orticolario 2015, il contagio della bellezza

Orticolario 2015, il contagio della bellezza

pubblicato il: - ultima modifica: 2 Giugno 2020
orticolario 2015

orticolario 2015Il contagio della bellezza è il titolo con il quale si presenta la settima edizione di Orticolario, l’esposizione autunnale di fiori, piante rare, insolite e da collezione, utensili e arredi, che si terrà a Villa Erba a Cernobbio, sul Lago di Como, dal 2 al 4 ottobre.

Il senso conduttore di Orticolario 2015 sarà il tatto, senso che apre le porte alle emozioni intense e che offre una conoscenza profonda di ciò che si contempla. Contagiare, ovvero essere in contatto, toccare. A volte l’impulso di toccare è irrefrenabile. Diventa necessità.

Foglie ruvide, villose oppure glabre, che accarezzano e da accarezzare, cortecce materiche da sfiorare, il piede che affonda nel morbido prato o che cammina su materiali croccanti, lisci, caldi o freddi… Orticolario 2015 condurrà i suoi visitatori tra infinite esperienze sensoriali nella natura.

Il fiore protagonista di Orticolario 2015 sarà quello dell’ortensia: appartenente alla famiglia delle Hydrangeaceae, comprende un centinaio di specie rustiche, originarie dell’Estremo Oriente e del Nord America. Si tratta di piante da fiore arbustive, cespugliose o rampicanti, a foglie caduche o sempreverdi.

Dopo il successo delle prime due edizioni, Orticolario ha bandito il terzo concorso internazionale per la realizzazione di giardini creativi nel parco di Villa Erba a Cernobbio, rivolto a progettisti del paesaggio, architetti paesaggisti, agronomi, forestali, ingegneri, ingegneri forestali, progettisti di giardini, designer, artisti, vivaisti.

I Giardini selezionati concorrono al Premio La Foglia d’oro del Lago di Como, attualmente custodita a Villa Carlotta a Tremezzo (CO), ma la Giuria assegnerà anche altri premi: il Premio Stampa, per uno spazio che racconta… comunica… ed emoziona; il Premio Giardino dell’empatia, per la qualità delle piante e per la spiccata funzione sociale dell’allestimento; il Premio Giardino d’artista, allo spazio in cui convive l’equilibrio fra arte e natura, dove diversi linguaggi trovano efficace sintesi; il Premio Grandi Giardini Italiani per lo spazio di luci e forme che comunica tradizione e innovazione; il Premio Essenza per la migliore combinazione delle essenze arboree. Novità di questa edizione sarà il Premio della Giuria Popolare, votato dai visitatori di Orticolario e assegnato dopo la chiusura della manifestazione.

Dal 25 settembre al 4 ottobre 2015 Orticolario sarà anche Oltre i confini di Villa Erba e porterà suggestioni e idee creative per il paesaggio urbano con 5 installazioni di giardini e alcune sorprese a Como e a Cernobbio. Fra i 5 progetti, uno sarà realizzato lungo il Chilometro della Conoscenza: un sentiero culturale e corridoio verde di grande pregio naturalistico e di unicità paesaggistica nella città di Como.

“Abbiamo iniziato a progettare questa settima edizione mentre le luci dell’ultima edizione erano ancora accese. Giorno dopo giorno, come nella costruzione di una casa, mattone dopo mattone, abbiamo assemblato, idea dopo idea, un programma così straordinario da imporre al visitatore più curioso e attento una frequentazione prolungata e ripetuta nei tre giorni della manifestazione. Il Comitato Scientifico e il Gruppo Creativo di Orticolario hanno elaborato una edizione di grande profondità e interesse culturale. Le nostre parole chiave: Bellezza, Eleganza e stile nella Comunicazione, sono state rispettate ed enfatizzate con una attenzione maniacale ai dettagli. L’intreccio di culture diverse è la forza della manifestazione che sta contagiando i protagonisti di questa bellissima storia: progettisti, artisti, vivaisti, artigiani, realizzatori e distributori di prodotti di eccellenza, sono in armoniosa competizione per sorprendere e sbaragliare i visitatori che stanno aspettando l’apertura dei cancelli di Villa Erba. Sarà un indimenticabile contagio” afferma Moritz Mantero, presidente di Orticolario.

Condividi: