Home Imprese Sostenibili Societal Challenge 2: le ultime notizie

Societal Challenge 2: le ultime notizie

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
horizon2020

horizon2020 - societal challenge 2Il Societal Challenge 2 è il programma all’interno dell’iniziativa Horizon 2020 che si occupa di Food security, sustainable agriculture and forestry, maritime and maritime inland water research and bio-economy (sicurezza alimentare, agrivoltura e selvicoltura sostenibile, ricerca marina e marittima e sulle acque, nonché bioeconomia).

L’obiettivo del programma Societal Challenge 2 è garantire un sufficiente approvvigionamento di prodotti alimentari sicuri e di elevata qualità e altri prodotti di origine biologica, sviluppando sistemi di produzione primaria basati su un uso efficiente delle risorse, promuovendo i servizi ecosistemici correlati, congiuntamente a catene di approvvigionamento competitive e a basse emissioni di carbonio.

Programmi e notizie relative a Societal Challenge 2

Questo per riuscire ad accelerare la transizione verso una bioeconomia europea sostenibile, raggiungendo i seguenti obiettivi specifici: un’agricoltura e una silvicoltura sostenibili; un settore agroalimentare sostenibile e competitivo per un’alimentazione sicura e sana; lo sblocco del potenziale delle risorse acquatiche viventi e ottenere bioindustrie sostenibili e competitive.

Ecco alcune delle ultime notizie relative all’iniziativa Societal Challenge 2 in collaborazione con APRE, l’agenzia per la promozione della ricerca europea.

Food2030: online gli interventi e il report della conferenza

Lo scorso 12 e 13 ottobre si è svolta a Bruxelles la conferenza Food2030: Research & Innovation for Tomorrow’s Nutrition & Food Systems, nata dalla volontà politica del Commissario Moedas di avviare la discussione per la definizione del futuro policy framework del settore secondo quattro priorità (Nutrition, Climate, Circularity, Innovation).

È ora online il materiale della conferenza: sul sito di Food2030, infatti, è possibile consultare il report dei lavori e i video dei relatori intervenuti. Inoltre, al fine di aumentare la partecipazione degli stakeholder nella definizione della strategia, la Commissione ha pubblicato online un questionario, compilabile anche da chi non ha preso parte ai lavori della conferenza, per valutare le priorità individuate e quanto sviluppato sino a ora.

Infine, l’ultima parte del questionario può essere compilata da chiunque sia interessato a essere aggiornato sugli sviluppi della strategia Food2030.

TP Organics: pubblicate le 12 priorità tematiche

La piattaforma tecnologica europea Organics, specializzata in agricoltura e produzione biologica, ha pubblicato un paper con le dodici priorità tematiche in vista della consultazione per l’elaborazione del Work Programme 2018/2020 del tema Societal Challenge 2 – Horizon2020.

Sviluppato in linea con gli obiettivi contenuti nella Strategic Research and Innovation Agenda (2015), il documento indirizza 7 dei 12 topic alla creazione di un più ampio programma per la transizione del sistema agroalimentare europeo: l’obiettivo è aumentare la cooperazione tra il sistema di produzione di cibo tradizionale e biologico, così da migliorare la sostenibilità del settore e la cooperazione tra gli stakeholder lungo tutta la catena del valore.

Gli ultimi cinque topic, invece, pongono degli obiettivi di ricerca e innovazione per il settore biologico e agricolo.

La Commissione Europea cerca esperti di agricoltura biologica

La Commissione Europea ha aperto un bando per la ricerca di esperti indipendenti nel settore dell’agricoltura biologica, al fine di valutare due capitoli di Horizon2020 con scadenza a febbraio 2017: SFS-07-2016-2017 (Organic breeding) e SFS-08-2017 (Organic inputs).

Per poter essere nominati occorre avere un alto livello di esperienza nel settore di riferimento ed essere disponibili a incarichi di breve durata o occasionali.

Land and soil management award 2016-2017

L’European Landowners’ Organisation (ELO) promuove un premio di 5.000 euro, rivolto ad agricoltori e proprietari terrieri come singoli o associati con centri di ricerca e università, per nuovi metodi nella protezione del suolo e dei terreni, capaci di aumentare la sensibilità sulla loro primaria importanza.

È possibile partecipare al concorso compilando lo specifico Application Form entro e non oltre il 31 dicembre p.v.

Soil stakeholder conference di Bruxelles

Il 5 dicembre si svolgerà a Bruxelles la Soil Stakeholders’ conference, organizzata dalla Commissione Europea con l’obiettivo di presentare i risultati della ricognizione della legislazione settoriale svolta a livello europeo e di singoli Stati Membri, così da dare vita a una discussione sulle sfide e sulle future azioni da sviluppare in materia di politiche del suolo insieme agli stakeholder.

La conferenza, che si terrà nella giornata del World Soil Day 2016, si svolgerà in due sessioni plenarie e in quattro gruppi di lavoro paralleli sui seguenti temi: identifying challenges and opportunities for further policy development; moving from a physico-chemical mind-set towards a soil ecosysitem and eco system services approach; identification and remediation of contaminated sites; how to remove the barriers for sustainable management of agricolture and forest soils.

Call for organic innovations: i vincitori

Sono stati annunciati i vincitori del concorso promosso da TP Organics che aveva l’obiettivo di evidenziare i migliori progetti nell’ambito dell’agricoltura biologica, in accordo con le priorità evidenziate nella Strategic Research and Innovation Agenda.

I progetti vincitori sono i seguenti:

  • AssureWel – Improving farm animal welfare through welfare outcome assessment (partner: Soil Association, RSPCA e Università di Bristol; Regno Unito)
  • Innovative cereals sowing system for weed management (partner: CREA, Paradiso Seminatrici, Consorzio Daunia & Bio; Italia)
  • Check organic: global supply chain integrity (Partner: Organic Services GmbH, Datamints GmbH, DEG – Germania; Intact GmbH – Austria)
  • The strategic instruments for the organic sector: FederBio Integrity Platform – FIP (Intact Consult GmbH – Austria; Organic Services – Germania)

COPA-COGECA: il gruppo di ricerca e innovazione è a guida italiana

Per la prima volta l’Italia ha assunto la presidenza del Gruppo Ricerca e Innovazione del Copa-Cogeca, il Comitato delle Organizzazioni e delle Cooperative agricole europee.

Daniele Rossi, delegato per la ricerca e l’innovazione di Confagricoltura, ne è stato eletto presidente. Il suo mandato sarà focalizzato sui temi della competitività, delle nuove tecnologie e della ricerca applicata all’agricoltura e all’intero settore agrifood.

A livello europeo, stando ai dati di Confagricoltura, la ricerca agricola ha un valore di 1,9 miliardi di euro l’anno, a cui vanno aggiunte le risorse messe in campo da ogni singolo Stato Membro.

EUFRUIT, the european fruit network

Ha preso il via lo scorso marzo il network tematico EUFRUIT che, attraverso i principi del multi-actor approach, mira a migliorare lo sfruttamento dei risultati della ricerca in campo frutticolo così da generare benefici per l’intero settore europeo.

Al network partecipano 21 enti tra università, centri di ricerca e industrie provenienti da 12 Stati Membri diversi. Maggiori informazioni sui membri della rete e sulle attività sono disponibili online.

Condividi: