Home Eventi Mese efficienza energetica: tante le adesioni alla campagna ENEA

Mese efficienza energetica: tante le adesioni alla campagna ENEA

pubblicato il: - ultima modifica: 2 Giugno 2020
mese efficienza energetica

mese efficienza energeticaAll’interno dell’iniziativa Italia in classe A, promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico, si segnala il successo del Mese Efficienza Energetica, la campagna informativa dell’ENEA che è riuscita ad attrarre circa 50mila contatti, 400 adesioni e 260 progetti e iniziative presentati da scuole, imprese, istituzioni e associazioni.

Indubbiamente un buon risultato per una campagna di sensibilizzazione sull’uso consapevole e razionale dell’energia che intende creare una cultura diffusa sull’efficienza energetica e far conoscere le opportunità e gli strumenti incentivanti disponibili.

Soddisfatto Roberto Moneta, responsabile dell’Unità Tecnica Efficienza Energetica dell’ENEA, per i risultati raccolti già nel primo anno dell’iniziativa, una risposta importante e di qualità da parte sia di soggetti pubblici che privati.

Al positivo bilancio del Mese Efficienza Energetica, giunto a pochi giorni dall’approvazione del pacchetto energia della Commissione Europea che porta dal 27% al 30% il target di efficienza energetica al 2030 e lo rende vincolante per gli Stati membri, si sommano i risultati sul fronte diagnosi energetica che registrano oltre 15mila eco-diagnosi effettuate da oltre 8mila imprese.

Grazie a questi numeri l’Italia guida la classifica europea dei Paesi più virtuosi nell’attuazione della Direttiva sull’efficienza energetica per i check-up nelle aziende.

Un successo del modello Italia reso possibile dalle best practice messe in campo da ENEA e MISE per facilitare le imprese nell’adempimento dell’obbligo di legge, tanto che Bruxelles sembra intenzionata a inserirle nella prossima revisione della Direttiva sull’efficienza energetica.

Queste pratiche comprendono l’elaborazione di documenti tecnici e studi settoriali, l’istituzione di tavoli tecnici permanenti, la realizzazione di modelli di rendicontazione standardizzati e di linee guida di settore, ma anche seminari e workshop.

Best practice registrate nel Mese Efficienza Energetica

Tra le aziende più attive nel supporto alla campagna del Mese Efficienza Energetica si segnalano i contributi di Enel, con eventi sul territorio e messaggi sull’efficienza nelle bollette, Italo-Ntv e Vodafone Italia, con annunci vocali e campagne ad hoc su social e magazine aziendale, Schneider Electric, Energy Team e 3M Italia che hanno puntato su campagne di comunicazione sia interne che esterne.

Sono state inoltre realizzate iniziative rivolte a studenti e cittadini anche dal Politecnico di Torino e di Milano, dalle Università di Camerino e Bari e da Kyoto Club, Federesco, ASSOESCo, FIRE, Rete Irene e Rotary Club.

Tra le attività di formazione e informazione sull’uso razionale dell’energia al personale, spiccano quelle di Policlinico Gemelli, Ministeri della Difesa e dei Beni Culturali, ANCI e Gruppo WEDO.

Infine 10 e lode agli studenti dell’Istituto Copernico di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) per il progetto L’illuminotecnica in una scuola ecosostenibile per ridurre di un terzo i consumi energetici sostituendo le lampadine a fluorescenza con quelle a LED.

Un applauso anche all’Agenzia Napoletana Energia e Ambiente (ANEA) che ha promosso il Mese Efficienza Energetica nell’ambito del Progetto DOMINO che vedrà sfidarsi a colpi di risparmio energetico migliaia di famiglie di Napoli, Berlino e Bruxelles da gennaio 2017 a marzo 2018.

Condividi: