Home Green Jobs I lavori green si trovano con un clic

I lavori green si trovano con un clic

pubblicato il: - ultima modifica: 12 Ottobre 2021
lavori green

lavori greenBasta un clic e non è un eufemismo: i lavori green, risorsa per il mercato del lavoro con crescite significative, adesso si trovano online.

Federico Filippa, PR & CSR Manager di InfoJobs lo ha dimostrato presentando al convegno Opportunità Green Jobs i dati sull’andamento dell’occupazione legata alle tematiche della sostenibilità rilevate proprio dall’Osservatorio di InfoJobs.

Partendo dal dato che oggi in Italia il recruitment digitale per le ricerche di lavoro ha raggiunto il 99,7% (InfoJobs rappresenta il 33%) la piattaforma online è uno strumento attendibile per effettuare statistiche sul mercato del lavoro.

Lavori green: quali sono i settori produttivi più attivi

Online si registrano infatti oltre 2 milioni di candidature al mese e l’interazione di circa 80.000 aziende. E tra queste le meglio posizionate sono legate all’industria dell’energia rinnovabile, nei servizi ambientali e nel comparto agroalimentare.

Sulla base delle tendenze InfoJobs ogni anno compila statistiche per monitorare l’andamento del mercato del lavoro che in Italia ha avuto un boom nel 2015 per effetto del Jobs Act ma ha subito un rallentamento nel 2016 (+11%).

I candidati più attivi nella ricerca dei lavori green appartengono alla generazione dei millennials – età media meno di 35 anni ed elevato grado di istruzione – che Francesco Morace di Future Lab descrive così: “concepiscono gli impegni professionali come un’occasione per crescere, non tanto in termini economici, ma in termini personali e esistenziali. Questi giovani adulti sanno bene che spesso non si tratta di trovare un lavoro, ma di inventarselo, valorizzando le proprie capacità, talenti e competenze”.

Lavori green, un trend in positivo

L’ambito dei lavori green è quello che ha visto una crescita maggiore dal 2014 al 2016 raddoppiando ogni anno e si posiziona al sesto posto in Italia. I settori green più attivi riguardano la consulenza manageriale, i servizi ambientali, le energie rinnovabili, le organizzazioni senza scopo di lucro, la consulenza strategica, il turismo, l’agroalimentare, il comparto plastica e carta.

Le figure professionali più richieste dalle aziende sono: amministrazione, contabilità e segreteria, vendite, marketing e comunicazione, manifatturiero, produzione e qualità, risorse umane.

Le regioni più attive sono Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Toscana e Marche. Ma chi sono i candidati green? Hanno fra i 26 e i 45 anni ed elevata scolarizzazione (il 63,1% ha una laurea specialistica). Si riconfermano fra i più richiesti gli ingegneri ambientali, i risk manager, gli ingegneri energetici e i tecnici meccatronici.

Condividi: