Home Studenti Green Costruire una centralina di ricarica in classe: lo insegna Avl

Costruire una centralina di ricarica in classe: lo insegna Avl

pubblicato il:
summer camp avl

Torna in pista il Green Camp 2022 promosso da Avl. Quest’anno gli studenti delle medie di Cavriano daranno vita a una centralina di ricarica, comprendendo come l’impronta di carbonio impatta l’intero ciclo produttivo.

Come costruire una colonnina di ricarica elettrica, ma anche studiare quanta CO2 si produce strada facendo (ovviamente in automobile): 80 studenti delle scuole medie di primo grado del Galileo Galilei di Cavriago seguiranno, grazie ad Avl, un corso tecnico pratico denominato Avl Green Camp 2022.

Il programma prevede una decina di sessioni condotte da ingegneri tecnici di Avl, azienda  specializzata nello sviluppo, simulazione e testing di sistemi powertrain.

Il mondo dell’automotive entra così in classe per dare evidenza dello sviluppo in atto. Non per niente le centraline di ricarica dovrebbero essere il futuro. il progetto di formazione e sensibilizzazione vuole promuovere i temi della tutela ambientale e della sostenibilità e avvicinare le giovani generazioni alle discipline Steam (scienza, tecnologia, ingegneria, arte e matematica).

La parte teorica si compone di cinque lezioni mattutine in orario scolastico, una alla settimana, della durata di due ore ciascuna.

In questa fase gli studenti approcceranno i temi delle emissioni di CO2; scopriranno cos’è il life cycle assessment di un veicolo, quanta energia è necessaria per produrre un mezzo di trasporto, quali sono i materiali necessari; conosceranno come è fatta una batteria e che cos’è la ricarica; studieranno lo smaltimento e il riciclo.

Durante la fase laboratoriale – Green Lab, quattro sessioni pomeridiane a partire dal 25 marzo – i ragazzi lavoreranno alla realizzazione di una colonnina di ricarica per un monopattino elettrico. Il tutto alimentato da energia solare.

Mentre la scorsa edizione le lezioni si sono concentrate sull’inquinamento atmosferico legato ai veicoli, quest’anno verrà approfondito il discorso sulle emissioni di CO2, dall’estrazione delle materie prime che servono a costruire un veicolo al suo funzionamento su strada.

Abbiamo preso come esempio un monopattino elettrico, di cui analizzeremo la CO2 footprint durante il lifecycle – spiega Dino Brancale, amministratore delegato di Avl ItaliaÈ importante rendere i ragazzi consapevoli che le emissioni di CO2 non sono legate solo alla fase di utilizzo e funzionamento di un veicolo, ma a tutto il suo ciclo di costruzione“.

Condividi: