Home Eco Lifestyle Stracci di pace: i volontary di Emergency dicono no alle guerre!

Stracci di pace: i volontary di Emergency dicono no alle guerre!

stracci di pace contro la guerra

Un’iniziativa a favore della pace e contro tutte le guerre: i volontari di Emergency – e i cittadini – scendono in piazza sabato e domenica per ribadire la loro contrarietà ad armi e violenza.

No alle guerre, no alla violenza, no alle armi: sabato 26 e domenica 27 marzo i volontari di Emergency hanno organizzato in varie piazze italiane – online trovate tutti gli appuntamenti – per distribuire stracci di pace.

I cittadini del mondo sanno benissimo che la guerra è il problema, e non la soluzione, ma spesso non hanno voce. Per questo motivo vogliamo dare voce a chi non ce l’ha: con un semplice pezzo di stoffa bianca, uno straccio di pace – dice un portavoce dell’associazione – Appeso allo zaino, al balcone, legato al guinzaglio del cane, all’antenna della macchina, al passeggino del bambino, alla cartella di scuola… un modo semplice e immediato per esprimere il nostro ripudio della guerra, del terrorismo, della violenza“.

Tra le città principali in cui i volontari di Emergency scenderanno in piazza ci sono:

  • Roma, Piazza della Repubblica
  • Milano, Piazza Gramsci e presso l’Alzaia Naviglio Grande, angolo via Corsica
  • Firenze, Piazzale Kennedy – angolo Via Lincoln
  • Genova, Piazza De Ferrari (fronte palazzo Ducale)
  • Torino, Piazza Carignano
  • Bologna, Piazza Re Renzo
  • Napoli, Piazza del Gesù

L’appuntamento è per le 16:30. In tutte le piazze, grandi teli bianchi saranno divisi in tanti piccoli pezzetti di stoffa, siglati con il logo di Emergency e verranno distribuiti ai presenti.  

Un gesto simbolico, nato nel 2001 in occasione della guerra in Afghanistan, che ricorda che non esistono guerre giuste e che i conflitti appaiono sempre inevitabili soltanto a coloro che non hanno fatto tutto il possibile per evitarli.

Condividi: