Home Studenti Green Aziende, lavori del futuro e formazione: la chiave è la sostenibilità

Aziende, lavori del futuro e formazione: la chiave è la sostenibilità

pubblicato il:
formazione green
Immagine da Depositphotos

La sostenibilità si sta imponendo tra le aziende, i mestieri ricercati stanno cambiando: il Master in Corporate Circular Responsibility intende rispondere a tali esigenze

Le esigenze del nostro pianeta, unite agli obiettivi dell’Agenda 2030, ci stanno mettendo davanti a un fatto inconfutabile: l’attuale modello di sviluppo economico non è più sostenibile. E le aziende stanno cominciando a rendersene conto.

Secondo il rapporto Greenitaly 2021, sono 441mila le imprese italiane che, negli ultimi 5 anni, hanno investito sulla green economy e sulla sostenibilità.

In Italia le persone che svolgono un lavoro green hanno raggiunto un numero maggiore ai 3 milioni e i contratti hanno visto un aumento, in questo settore, del 35,7% rispetto ai 12 mesi precedenti.

È in questo panorama che appare evidente la necessità di creare figure professionali che abbiano competenze green, in linea con ciò che il mercato del lavoro richiede.

Il Master in Corporate Circular Responsibility intende rispondere e andare incontro proprio a queste esigenze. Attivo dal 2020 e giunto quest’anno alla sua 14sima edizione, il corso avrà inizio il prossimo 18 ottobre 2022 e terminerà il 22 gennaio 2023.

Promosso da Job Farm, il corso si rivolge a neolaureati, desiderosi di intraprendere un percorso professionale di Csr (Responsabilità Sociale d’Impresa), e a professionisti che già operano in questo campo.

Il percorso formativo sarà a numero chiuso e i candidati verranno scelti sulla base di un colloquio informativo/orientativo con il direttore didattico del Master.

Con 5 sessioni all’anno, 30 docenti e 170 studenti, il Master avrà una durata di tre mesi e verrà erogato in modalità blended durante il weekend o le ore serali.

L’obiettivo è creare figure professionali con competenze immediatamente spendibili e ricercate sul mercato.

Un master per avere accesso a opportunità future

Terminato il percorso, i partecipanti dovranno essere in grado di ripensare il nostro modello economico in chiave sostenibile, attivando processi di cambiamento e supportando modelli di imprenditorialità sociale.

A emergere dalle edizioni passate sono alcuni importanti dati che testimoniano il tasso di occupazione degli ex-studenti.

In seguito al Master, il 60% dei profili junior e il 40% dei profili senior, ha trovato, e lo ha tutt’ora, impiego nell’ambito della sostenibilità.

Le posizioni lavorative più ricoperte da chi ha seguito il corso sono le seguenti.

Csr Manager

Chi in azienda si occupa del bilancio di sostenibilità, segue l’iter delle certificazioni socio-ambientali, declina l’implementazione dei progetti di Csr. Una figura sempre più richiesta che deve unire competenze tecniche a capacità relazionali e guidare l’azienda verso il cambiamento.

Consulenti ambientali

Danno supporto alle aziende nel trovare strategie per l’utilizzo di energie alternative, conoscono le normative ambientali e risolvono problemi di inquinamento e smaltimento dei rifiuti.

Essi forniscono un supporto nel miglioramento dei processi aziendali, attraverso il rispetto delle normative, nell’ottica di tutela del territorio e anche di soluzioni che possano essere economicamente vantaggiose per il business dell’impresa.

Energy Manager

Hanno l’obiettivo primario di amplificare l’efficienza energetica, con particolare riguardo alle energie rinnovabili. Questa figura si occupa dei processi aziendali intervenendo sul consumo e, di conseguenza, sulla progettazione di macchinari, sistemi automatizzati, edifici e altre strutture, utili per ottenere la massima efficienza.

Esperto di Marketing

Assiste alle fasi di sviluppo di prodotto e nella definizione delle strategie per un percorso aziendale improntato alla sostenibilità.

Welfare Manager

Gestisce il welfare aziendale.

Un percorso, dunque, che aiuterà a creare una concreta possibilità di un futuro per il nostro pianeta. Un futuro fondato su un approccio Esg nell’ambito ambientale, economico e sociale e che farà leva su un’economia circolare.

La necessità di intraprendere un percorso di transizione sostenibile è oggi una delle sfide più complesse da parte delle aziende.

Ulteriori informazioni sul Master sono disponibili online.

Crediti immagine: Depositphotos

Condividi: