Home News Espropri, Lodi diventa più giusta: aumentano i valori agricoli medi

Espropri, Lodi diventa più giusta: aumentano i valori agricoli medi

pubblicato il:

Espropri, Lodi diventa più giusta. Ieri pomeriggio la commissione provinciale che si occupa della materia ha aumentato i VAM (Valori Agricoli Medi), ossia le quotazioni dei prezzi al metro quadrato che servono da punto di riferimento nei rapporti fra gli agricoltori e gli enti locali quando si devono realizzare strade, autostrade o altre infrastrutture.

Nella seduta di ieri i valori di Lodi dei seminativi irrigui e dei prati irrigui, una delle categorie di terreno più diffusa e più colpita dal consumo di suolo, sono passati da 5,80 a 6,50 euro al metro quadrato avvicinandosi almeno in parte ai 7,7 euro al metro quadrato che si registrano in provincia di Milano.

La commissione, con votazione a maggioranza, spiega la Coldiretti di Milano Lodi e Monza Brianza, ha deciso di fotografare una situazione reale di mercato che è molto più omogenea rispetto a una separazione di confini amministrativi fra le due province. Fra Milano e Lodi la contiguità territoriale e la comune tipologia dei terreni crea un’osmosi nella situazione di mercato che non giustificava il differenziale di prezzi così elevato registrato fino a oggi, quando invece la situazione è cambiata.

Si tratta di un risultato importante che è stato ottenuto grazie allo sforzo di tutti: tecnici, professionisti, associazione di categoria e anche la politica con un ruolo di sostegno da parte del consigliere regionale Claudio Pedrazzini.

Condividi: