Home Eventi L’eco-aperitivo spiega i vantaggi della riqualificazione energetica

L’eco-aperitivo spiega i vantaggi della riqualificazione energetica

pubblicato il: - ultima modifica: 6 Agosto 2020
eco-aperitivo alla darsena

eco-aperitivo alla darsenaParlare di riqualificazione energetica, efficienza e risparmio sulla bolletta in vista dell’autunno: appuntamento all’eco-aperitivo che Rete Irene, network di imprese italiane specializzato in riqualificazione energetica, e Legambiente organizzano al Darsena Center di Milano, in viale Gorizia 22, giovedì 11 settembre a partire dalle 18:30.

Un momento per scoprire tutte le opportunità per tagliare i costi del riscaldamento domestico riqualificando la propria casa anche con piccoli, semplici interventi.

Il tutto degustando lo spumante della Franciacorta realizzato con metodo biodinamico dall’azienda vitivinicola 1701 accompagnandolo con ii formaggi da filiera ecosostenibile Gran Moravia.

La missione di Rete Irene è quella di sensibilizzare i cittadini divulgando i principi della riqualificazione energetica degli edifici esistenti, facendo comprendere ai proprietari e ai condomini, che riqualificare fa rima con guadagnare.

“La carenza di informazione nel settore dell’efficienza energetica e nello specifico della riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente è drammatica ed è la principale causa della loro inefficienza” spiega Manuel Castoldi, presidente di Rete Irene “Il cittadino deve iniziare a guardare con attenzione ciò che gli può procurare beneficio sia in termini economici, iniziando a pensare che dalla propria abitazione si può trarre guadagno attraverso interventi integrati di riqualificazione energetica, sia sotto il profilo del comfort e del benessere abitativo”.

L’eco-aperitivo sarà inoltre l’occasione per fare il punto sui risultati ottenuti dal Tour La Casa che guadagna, iniziativa di sensibilizzazione patrocinata dal Comune di Milano sulle tematiche dell’efficienza energetica, promossa da Rete Irene e Legambiente.

A Milano infatti, delle oltre 200mila abitazioni dotate di un certificato energetico il 70% ricade nelle due classi energetiche peggiori (52% in classe energetica G, la peggiore, e il 18% in classe F). Solo lo 0.6% appartiene alla classe A o A+. Il che significa, per tutti i cittadini, un elevatissimo consumo energetico, che costa sia in termini economici che ambientali.

Il tour di Rete Irene, dopo una prima serie di appuntamenti, ripartirà il 20 settembre da Lecco toccando alcune delle principali location di Milano e in Lombardia, con lo scopo di informare i cittadini su come poter risparmiare sui consumi e trasformare le proprie case da colabrodi energetici a condomini efficienti.

L’eco-aperitivo è una iniziativa che Rete Irene realizza in collaborazione con due partner che condividono l’impegno per la sostenibilità ambientale. Il Gruppo Brazzale, la più antica realtà italiana nel settore lattiero-caseario, produttrice del Gran Moravia, il formaggio a lunga stagionatura che nasce in uno dei più innovativi impianti del mondo: una filiera ecosostenibile dove persino l’impronta idrica viene misurata all’ultima goccia.

E poi con la cantina 1701, etichetta che rinnova la tradizione di un vitigno della Franciacorta con oltre 300 anni di storia scegliendo una produzione assolutamente biologica e biodinamica per il suo 1701 Cuvée Première, realizzato con uve di Franciacorta lavorate con metodo charmat per dare vita a un bollicine pop, di alta qualità, perfetto per tutti i gusti, soprattutto per l’ora dell’aperitivo.

Condividi: