Home Smart City Cambia Marcia, Usa la Testa, campagna per la mobilità sostenibile a Bra

Cambia Marcia, Usa la Testa, campagna per la mobilità sostenibile a Bra

pubblicato il: - ultima modifica: 12 Ottobre 2021
cambia marcia bra mobilità sostenibile

cambia marcia bra mobilità sostenibileBra, comune del cuneese celebre per aver dato i natali al movimento Slow Food, punta sulla mobilità sostenibile con una serie di azioni concrete e con una campagna promozionale, Cambia Marcia, Usa la Testa!

L’evento di lancio con il quale ha preso il via la campagna di sensibilizzazione sul territorio comunale ha visto dapprima un tour per le vie cittadine alla scoperta degli interventi già realizzati e quelli che, invece, verranno intrapresi nei prossimi mesi e si è poi conclusa con una conferenza al Movicentro di piazza Caduti di Nassirya.

La campagna Cambia Marcia, Usa la Testa, che per rinforzare il concetto ha come sottotitolo Muoviti bene – Vivi meglio, si svilupperà con il coinvolgimento di tutti i soggetti interessati attraverso l’organizzazione di tavoli di co-progettazione sui temi della mobilità sostenibile, della qualità della vita e dell’ambiente.

Verranno coinvolti anche i giovani con un percorso educativo, proponendo alle scuole nel secondo quadrimestre un progetto partecipato e percorsi di peer-education: saranno i ragazzi stessi, una volta formati, a diventare testimonial della campagna a favore della mobilità sostenibile con i loro compagni.

Parallelamente l’amministrazione comunale svilupperà e continuerà quanto inserito nel Pums, il Piano Urbano di Mobilità sostenibile, partendo dalla riqualificazione e dalla successiva pedonalizzazione del centro storico di Bra, già realizzata, proseguendo con la creazione di piste ciclabili, la riorganizzazione del trasporto urbano e la rimodulazione dei parcheggi.

Cambia Marcia, Usa la Testa! avrà il suo momento clou con gli Stati Generali della Mobilità Sostenibile in cui verranno condivisi con la cittadinanza gli esiti del progetto partecipato, attraverso incontri, concerti, dibattiti e con l’esposizione di tutti i contributi prodotti dai soggetti coinvolti e dei lavori realizzati dai ragazzi delle scuole.

“Con questo progetto cerchiamo risposte concrete per rendere possibile la nostra visione di futuro cittadino, fatta di aree urbane più fruibili, accessibili e sicure, di buone pratiche diffuse e di un elevato standard di qualità della vita” commentano il sindaco Bruna Sibille e gli assessori Massimo Borrelli e Sara Cravero “Mettiamo al centro le persone: cambia marcia, usa la testa non è solo uno slogan d’effetto, ma l’invito concreto a diventare protagonisti di un processo di trasformazione che ci riguarda tutti da vicino”.

Condividi: