Home Imprese Sostenibili Giornata contro gli sprechi, per aumentare la consapevolezza dei cittadini

Giornata contro gli sprechi, per aumentare la consapevolezza dei cittadini

pubblicato il:
giornata contro gli sprechi

Una giornata contro gli sprechi, per alzare il livello di consapevolezza dei cittadini nei confronti dei tanti modi in cui – anche inconsapevolmente – in Italia a nel mondo si sprecano risorse inutilmente.

Il 13 dicembre potrebbe quindi diventare “la” giornata contro gli sprechi, rendendo istituzionale un appuntamento al quale E.On – che per prima ha lanciato #odiamoglisprechi, una campagna di comunicazione incentrata sul tema del non spreco – crede molto.

All’organizzazione dell’evento la società energetica sta lavorando, costruendo passo dopo passo le iniziative che porteranno al varo della giornata contro gli sprechi, energetici, di cibo, di acqua in primis, ma anche di tempo e di talento se vogliamo estendere il valore della sollecitazione.

Per questo motivo, presso l’UniCredit Pavilion di Piazza Gae Aulenti 10 a Milano E.On ha allestito un percorso immersivo sul tema dello spreco di energia e di risorse – a cui stanno partecipando scolaresche e giovani; a latere dell’iniziativa la società ha anche comunicato le nuove iniziative dedicate all’efficienza energetica: una dedicata alle imprese e lo sviluppo di progetti di sostenibilità ambientale.

Una mostra per raccontare il tema dello spreco

Raccontare e far comprendere il tema dello spreco e i modi per combatterlo: attraverso una mostra emozionale e un’esposizione dei progetti e delle strategie E.On su mobilità, smart home ed energia solare e sulla compensazione delle emissioni inquinanti, supportate da strumenti interattivi per far misurare agli intervenuti la propria capacità di contenere lo spreco.

La giornata contro gli sprechi di Milano si è quindi conclusa si chiuderà con un momento di confronto attivo tra il pubblico e alcuni rappresentanti istituzionali alla presenza di Péter Ilyés CEO E.On Italia.

La giornata contro gli sprechi di E.On

La riduzione dello spreco energetico parte dall’efficienza energetica e dall’ottimizzazione dei consumi, sia per i privati sia per le imprese: per questo il 13 dicembre E.On ha voluto cominciare a costruire le basi per continuare a sensibilizzare i cittadini.

L’occasione è stata propizia per lanciare il nuovo progetto Energy4Green in collaborazione con AzzeroCO2, che consente a E.On di fornire alle Pmi e ai clienti industriali un programma di riduzione e di compensazione della CO2, inclusi servizi green come CarbonFootprint, WaterFootprint, Modello ISO 50001, progetti di compensazione e di comunicazione verde.

Nel corso della giornata, E.On ha anche comunicato i più recenti risultati sul progetto di rimboschimento I Boschi E.On: l’azienda ha raggiunto il traguardo di 60.000 alberi piantati su una superficie totale di 61 ettari, distribuiti in 18 aree d’Italia, per un totale di oltre 40.000 tonnellate di CO2 compensate.

Il nostro impegno nella lotta allo spreco e per l’efficienza energetica in casa e in azienda si attua tramite l’offerta soluzioni innovative, studiate per garantire sostenibilità, contenimento delle emissioni e risparmio” ha commentato Péter Ilyés, CEO di E.On Italia “Ma si concretizza anche in un lavoro costante di sensibilizzazione e di formazione delle persone, con particolare attenzione alle nuove generazioni, che si riassume nella nostra giornata contro gli sprechi“.

Condividi: