Home Imprese Sostenibili Componentistica automotive sempre più sostenibile in Italia

Componentistica automotive sempre più sostenibile in Italia

città: Torino - pubblicato il:
componentistica automotive

Il comparto della componentistica automotive italiano è sempre più sostenibile. Nel 2016, in Italia, il settore ha registrato un giro di affari pari a 40 miliardi di euro. Da notare che il 36% delle aziende e più della metà dei progettisti (E&D) risiedono in Piemonte.

I nuovi materiali, tendenzialmente sostenibili, e l’infomobilità sono le tendenze di sviluppo per il futuro della componentistica automotive. Anche il mondo IotInternet of Things – è attentamente analizzato dai centri di ricerca e sviluppo delle aziende impegnate a traghettare le soluzioni verso una mobilità sempre più green.

componentistica automotive infografica

È quanto emerge dalla fotografia scattata dall’Osservatorio sulla componentistica automotive italiana, un’indagine realizzata dalla Camera di commercio di Torino, dall’ANFIA e dal Centro CAMI dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Come ha illustrato Vincenzo Ilotte, presidente della Camera di commercio di Torino “registriamo ancora dati positivi per la componentistica automotive italiana, che con 40 miliardi di fatturato nel 2016 realizza una variazione del +4,3% rispetto all’anno scorso.

Il Piemonte si conferma come sempre protagonista: con il 36% delle aziende ricava il 40% del fatturato nazionale, attestandosi sui 16 miliardi di euro con una crescita decisa del 7%.

Maggiore anche la propensione verso i mercati esteri, che riguarda l’82% delle imprese piemontesi, rispetto a una media italiana del 76%. Proprio dalle vendite internazionali proviene il 40% del fatturato della filiera piemontese“.