Home Imprese Sostenibili Un Bando di Fondazione Cariplo per chi combatte la plastica

Un Bando di Fondazione Cariplo per chi combatte la plastica

città: Milano - pubblicato il:
bando fondazione cariplo

950mila euro per progetti anti-plastica. Entro le ore 17 del 23 luglio (ma l’invito è di non inviare la documentazione all’ultimo minuto!) è possibile partecipare a un nuovissimo bando di Fondazione Cariplo finalizzato a sostenere iniziative in partenariato capaci di ridurre i rifiuti in plastica, soprattutto quelli usa e getta o monouso.

Obiettivo dichiarato: agire sul cambiamento dei modelli di consumo e delle abitudini di acquisto da parte di cittadini, pubbliche amministrazioni e imprese e sulla valorizzazione delle filiere di riuso, recupero e riciclo.

Elena Jachia, direttore area ambiente di Fondazione Cariplo è chiara: “Questo bando è una sfida. Ci sentiamo in dovere di provare a invertire l’approccio uso e getta di produzione e limitare il consumo. Siamo in emergenza per pervasività dei rifiuti abbandonati nell’ambiente soprattutto quelli di plastica“.

È una questione di responsabilità “il littering da plastica non investe in maniera terrificante i nostri territori (Fondazione Cariplo agisce su Lombardia, Verbano cusio e Ossola – ndr) ma siamo consapevoli delle nostre responsabilità, anche rispetto a un esempio da dare ad altre aree territoriali“.

E poi è un cerchio che si chiude, da sempre Fondazione Cariplo ha investito sull’ambiente: “parchi, acque fluviali, biodiversità sono minacciati dalla troppa plastica“.

Cambiare comportamento e aiutare i cittadini a essere parte attiva è la base di questo bando che vuole anche facilitare il dialogo tra diversi attori: organizzazioni no profit, pubblico, privati e consorzi.

Non esiste un’unica soluzione al problema plastica” riprende la Jachia come a indicare delle linee guida del bando “non si tratta di sostituire un materiale con un altro, un imballaggio con un altro“.

L’appello della Jachia è di “lasciarsi contaminare dalla fantasia che dal nostro punto di vista una generazione di giovani sta riconoscendo“.

Spazio ai giovani quindi e alla fantasia. Prevenzione ed economia circolare sono le parole chiave.

Consigli per portare a casa il bando di Fondazione Cariplo

Un’occhiata alla direttiva europea sulla plastica può fare bene, ma il consiglio è anche quello di andare anche oltre (la direttiva europea tra l’altro ancora al vaglio del consiglio è più volte stata criticata per i suoi limiti sia temporali che sulla tipologia di prodotti: la plastica è ovunque e la si getta con troppa facilità).

Non solo tematiche di sensibilizzazione” consiglia Matteo Barbato del team Ambiente di Fondazione Cariplo e referente del bando “l’azione principale deve essere incentrata su azioni concrete replicabili e scalabili“.

Ecodesign, nuove tecnologie (quelle digitali anche, ma non solo) e sistemi di consumo. Il tutto prevedendo azioni di monitoraggio per quantificare e monitorare le pratiche messe in campo con la sovvenzione del bando.

Condividi: