Home Eco Lifestyle Ventilazione meccanica controllata: ecco perché conviene installarla

Ventilazione meccanica controllata: ecco perché conviene installarla

città: Bergamo - pubblicato il:
Ventilazione meccanica controllata - hoval homevent

Abbiamo rivolto a Hoval, che ha recentemente lanciato sul mercato una soluzione innovativa – HomeVent – qualche domanda per saperne di più sulla ventilazione meccanica controllata, tecnologia che è in grado di abbattere l’inquinamento indoor

Tra le tecnologie per abbattere l’inquinamento indoor reperibili sul mercato è possibile valutare anche le soluzioni di ventilazione meccanica controllata.

Con un sistema di filtrazione le polveri inquinanti restano infatti fuori dagli ambienti, l’aria viene ricambiata quando è effettivamente necessario, l’umidità relativa si mantiene entro il range corretto (30-60%).

Inoltre, In caso di installazioni con forte inquinamento esterno è possibile installare dei filtri ai carboni attivi che oltre alle polveri filtrano anche gli inquinanti gassosi.

Infine, in certi casi è possibile installare i sensori VOC che permettono di monitorare costantemente la concentrazione di inquinanti nell’aria ambiente e nell’aria esterna e adeguano il ricambio d’aria per far sì che ci sia sempre la miglior qualità dell’aria negli ambienti serviti.

Ma come opera nello specifico un sistema di VMC nella vita di tutti i giorni? Per saperne di più abbiamo rivolto qualche domanda a Hoval che ha recentemente introdotto sul mercato una nuova generazione di soluzioni di ventilazione meccanica controllata: HomeVent.

E la prima curiosità che vogliamo approfondire, visto il periodo di alta intensità di inquinamento ma anche di caldo è se i sistemi di ventilazione meccanica controllata convivono con l’aria condizionata?

Sì, non ci sono controindicazioni alla compresenza di VMC e sistemi di aria condizionata” spiegano i tecnici italiani di Hoval “inoltre HomeVent con la funzione CoolVent (opzionale) permette il recupero del freddo presente in ambiente durante la stagione estiva ottimizzando ulteriormente la performance energetica dell’edificio“.

Cerchiamo quindi di valutare se un sistema di ventilazione meccanica controllata è efficiente dal punto di vista energetico. Insomma, quanto consumano?

Tutto dipende dalla taglia della macchina, ma parliamo comunque di qualche decina di Watt, con HomeVent questo dato è effettivo anche durante le condizioni invernali più rigide dato che non è necessario avere un preriscaldo dell’aria esterna fino a una temperatura di -16°C“.

Condividi: