Home Smart City La Costiera Amalfitana si attiva per diventare plastic free

La Costiera Amalfitana si attiva per diventare plastic free

città: Salerno - pubblicato il:
costiera amalfitana plastic free

Da lunedì 7 ottobre è iniziata in Costiera Amalfitana un’opera di sensibilizzazione e di implementazione di buone pratiche ambientali: tra le iniziative messe in atto la consegna di borracce ai ragazzi delle scuole, l’installazione di 20 erogatori dell’acqua del sindaco e, in tutta la Costiera, di colonnine di ricarica elettriche

I Comuni della Costiera Amalfitana su iniziativa del Distretto Turistico hanno deciso di lanciare un progetto di innovazione green per creare e promuovere un’immagine coordinata del turismo riferito al territorio e alla cultura del turismo stesso, attraverso la promozione di sistemi orientati alla sostenibilità e dell’economia circolare.

In questa occasione è stato lanciato il programma di educazione allo sviluppo sostenibile, che toccherà tutti gli aspetti della vita e i valori comuni: equità e rispetto per gli altri, per le generazioni future, per la diversità e per le risorse del nostro fragile territorio.

L’iniziativa, in pratica, è consistita nella consegna di 5.000 borracce in tritan ai ragazzi delle scuole locali, per educarli alla lotta alla plastica monouso, che inquina località e mari splendidi come quello della Costiera; inoltre sono stati installati 20 erogatori dell’acqua del sindaco.

Per incentivare una mobilità nuova che vada a vantaggio dell’ambiente ma anche del benessere delle persone che vivono lungo la trafficata strada che collega le località della Costiera Amalfitana, si è avviato il progetto di attrezzare tutta la Costiera con le colonnine per auto elettriche.

Ultimo ma non meno importante è anche l’educazione a una corretta raccolta differenziata, con il giusto conferimento dei rifiuti senza che vengano abbandonati o dispersi nell’ambiente: è stata quindi l’occasione per presentare la App Junker che dà la possibilità, a cittadini e turisti, di fare la differenziata in maniera semplice, veloce e senza errori.

Attraverso lo smartphone, infatti, soltanto scansionando il codice a barre del prodotto da buttare, si otterrà l’indicazione certa e immediata sul corretto contenitore della raccolta differenziata nel quale depositare il rifiuto.

Condividi: