Home Imprese Sostenibili Innovazione e transizione digitale, un bando per l’ambiente di Fondazione Cariplo

Innovazione e transizione digitale, un bando per l’ambiente di Fondazione Cariplo

pubblicato il:
bando ambiente digitale

Fondazione Cariplo rende disponibile online la prima edizione del bando di finanziamento AmbiEnte Digitale, che promuove l’innovazione tecnologica e la transizione digitale in ambito ambientale

Stiamo vivendo l’età del cambiamento – spesso repentino, violento e certamente inaspettato – che ci sballotta tra crisi economiche, ambientali e sociali. Osservatori qualificati e scienziati attribuiscono all’attività antropica queste mutazioni e se, nel caso economico e sociale la correlazione è chiara, non tutti accettano che la crisi ambientale trovi le sue cause in quanto l’uomo ha fatto fin qui.

Sfruttamenti selvaggi delle risorse, spreco di acqua e suolo, continui attacchi all’equilibrio naturale e della biodiversità. Da qui i cambiamenti climatici e quanto ne consegue – anche la crisi sanitaria trova legami profondi con inquinamento e attività umane.

La cosa positiva però è che lavorando sull’innovazione e attraverso la tecnologia possiamo ancora raddrizzare una situazione drammatica.

Anche le vicende degli ultimi mesi ci hanno insegnato che l’innovazione tecnologica è uno strumento straordinario per affrontare cambiamenti radicali e improvvisi in tutti gli aspetti della nostra vita.

La chiusura di attività e servizi per il lockdown ha coinvolto anche le organizzazioni del terzo settore attive in campo ambientale, che nonostante l’uso delle tecnologie digitali hanno dovuto fare i conti con l’emergere di una serie di bisogni ed esigenze di innovazione e trasformazione delle proprie attività sul territorio.

Un’indagine sviluppata da Fondazione Cariplo in collaborazione con Techsoup Italia ha fatto emergere che, tra le organizzazioni ambientali del terzo settore, le tecnologie digitali non sono più viste come un semplice strumento di facilitazione dell’organizzazione interna del lavoro, ma che tali strumenti possono aiutare a sviluppare iniziative in settori come l’engagement, la sensibilizzazione ambientale e le attività formative ed educative.

Infatti, nonostante l’86% delle organizzazioni che hanno partecipato al sondaggio abbiano confermato di essere state messe a dura prova nello svolgimento delle attività rivolte al pubblico (per la chiusura di scuole aree protette e parchi, eventi e festival, turismo), l’84% del campione ha dichiarato di non avere un’idea chiara di come procedere nella transizione digitale.

Per venire quindi incontro a queste nuove esigenze delle organizzazioni del terzo settore attive in campo ambientale, Fondazione Cariplo ha reso disponibile online la prima edizione del bando AmbiEnte Digitale, che vuole sostenere queste realtà in un percorso di innovazione e di transizione digitale.

Come partecipare al bando AmbiEnte Digitale

Lo sviluppo delle tecnologie digitali richiede, oltre alla disponibilità degli strumenti, la definizione di una strategia di innovazione digitale che sia funzionale alle attività proprie dell’organizzazione.

Il bando AmbiEnte Digitale di Fondazione Cariplo nasce per rispondere ai bisogni di innovazione delle organizzazioni, interpretandoli come opportunità di rafforzamento, sviluppo e trasformazione interna, che possano stimolare nuovi modi di pensare le proprie attività e il loro impatto sul territorio, attraverso il miglioramento delle competenze e l’utilizzo delle tecnologie digitali.

Il bando rimarrà fino al 30 settembre 2020. Nella settimana del 27 luglio è prevista la pubblicazione di un video di approfondimento mentre nella sezione Bandi è già possibile consultare il testo completo del bando, la Guida alla presentazione, ai Criteri generali per la concessione di contributi e le Faq (frequently asked questions).

Condividi: