Home Tecnologie Trend tecnologici e sostenibili per il 2024

Trend tecnologici e sostenibili per il 2024

innovazione e trend tecnologici
Immagine da Depositphotos

La tecnologia evolve rapidamente, tanto che la legislazione e la politica faticano a starle dietro. Tuttavia, i vantaggi per l’ambiente e la società sono sotto gli occhi di tutti, anche se l’innovazione creerà “disruption”

Stiamo vivendo un’epoca unica nella storia dell’uomo, un periodo in cui grandi pericoli per la sopravvivenza del genere umano sono affiancati da un incredibile sviluppo scientifico e tecnologico, mai vissuto prima.

Che è positivo perché da questo sviluppo arriveranno le soluzioni per metterci al riparo dalla crisi climatica e dalle sue conseguenze in termini di impatto ambientale e sociale – purtroppo per il problema drammatico delle guerre la tecnologia può fare poco laddove le menti umane sono deboli e poco propense a trovare mediazioni e compromessi.

I trend tecnologici e sostenibili per l’anno che sta arrivando

Caro amico ti scrivo…” ci piacerebbe iniziare così la lista delle tendenze che ci troveremo davanti nel prossimo anno, ma la velocità con cui si susseguono gli annunci e gli sviluppi ci obbligherebbe a scrivere molte lettere che, tra l’altro, poche persone ormai perderebbero il tempo a leggere.

Iniziamo allora subito il nostro excursus tra le innovazioni più interessanti che vedremo “esplodere” nel 2024, avvalendoci di vari contributi che ci sono giunti in redazione.

Automazione e Intelligenza Artificiale per ridurre tempo e costi

Come non partire dall’Intelligenza Artificiale che negli ultimi mesi sta occupando in modo fisso la scena tecnologica: secondo Kingston Technology continuerà a crescere e a evolversi.

Nel 2024 l’Ai potrebbe essere scelta e utilizzata dalle aziende per fornire esperienze migliori ai clienti, riducendo costi e tempi delle risorse.

Inoltre contribuirà a snellire le attività di routine, a rendere più sofisticate e potenti le misure di sicurezza informatica per proteggere gli ambienti di lavoro sia da remoto che in loco.

Tecnologie sostenibili a sostegno di ambiente, sociale e governance

Tutte le aziende, grandi e piccole, dovranno nel 2024 preoccuparsi di adottare soluzioni per la gestione degli Esg e non lo potranno fare manualmente; ecco allora che servono soluzioni digitali che consentano di essere responsabili dal punto di vista ambientale, sociale e di governance.

Entro il 2027, secondo Garner, la compliance alle norme Esg diventerà uno dei parametri attraverso i quali saranno valutati i manager e i Ceo delle imprese e i loro compensi saranno legati all’impatto della tecnologia sostenibile adottata.

Efficienza energetica e gestione sostenibile dei data center

Intelligenza artificiale generativa, dispositivi IoT, edge computing e dispositivi smart, video streaming e digitalizzazione di tutti i processi aziendali e industriali: la crescita esponenziale delle tecnologie collegate ai settori produttivi industriali e alla vita di tutti i giorni comporterà un uso massivo del cloud.

Di conseguenza, i data center saranno enormemente sollecitati e le nuove applicazioni, per funzionare, richiederanno molta energia – che sia green e rinnovabile è d’obbligo, ma ne servirà molta.

Ecco allora che una gestione efficiente dei data center è fondamentale e aziende come Schneider Electric sono impegnate da tempo per fornire linee guida e strumenti per formare a aiutare le aziende a ridurre i consumi di energia adottando misure efficienti per i loro centri di elaborazione.

Non solo: i sistemi di raffreddamento dovranno evolvere perché l’acqua diventerà sempre più preziosa per sprecarla nel raffreddamento di macchine, seppure pensanti. Nuove sfide, quindi, anche nella gestione efficiente delle materie prime utilizzate per gestire un data center.

Intelligenza artificiale generativa democratizzata

Secondo Gartner, entro il 2026 oltre l’80% delle aziende utilizzerà Api e modelli di ai generativa implementando applicazioni anche in ambienti di produzione (all’inizio del 2023 la percentuale di imprese che lo facevano era inferiore al 5%).

Inoltre, l’Ai generativa si democratizzerà grazie alla confluenza di modelli pre-addestrati, al cloud computing e all’open source, rendendo accessibili e disponibili a tutti gli utenti aziendali vaste fonti di informazioni, interne ed esterne, in uno stile conversazionale diretto e semplice, ma sempre più ricco.

Batterie e sistemi di accumulo

La tecnologia relativa alle batterie farà un ulteriore salto di qualità nel 2024, trovando a seconda delle necessità il tipo di sistema di accumulo più adatto.

Installare impianti produttivi che sfruttano le fonti rinnovabili non è sufficiente se non si salirà di livello nella gestione dell’accumulo dell’energia in surplus.

La ricerca, inoltre, lavorerà per trovare soluzioni che aiutino il riciclo e il riuso delle materie prime critiche, ottimizzando le filiere industriali e lavorando per trovare materiali alternativi sofisticati e più performanti.

Machine customer

I machine customer, o custbot, sono in grado di negoziare e acquistare autonomamente beni e servizi in cambio di un pagamento. Un trend che, secondo Gartner, sarà più impattante dell’avvento dell’e-commerce e, entro il 2028, potrà contare su 15 miliardi di prodotti connessi con funzionalità di questo tipo.

Le considerazioni strategiche dovrebbero includere le opportunità di facilitare questi algoritmi e/o dispositivi nonché di crearne di nuovi, sempre più sofisticati.

Crediti immagine: Depositphotos

Condividi: