Home Autori Articoli di Camilla Galli Macricé

Camilla Galli Macricé

330 ARTICOLI 0 COMMENTI
Collaboro come freelance per diversi siti e testate, soprattutto estere. Mi occupo di ambiente, energie rinnovabili, iniziative ecologiche

Gli alberi ci avvertono di come sta cambiando il clima

Come sta il nostro clima? La risposta arriva dagli alberi, non solo dal loro stato di salute ma anche dai diversi parametri che sono...
alfabetizzazione sanitaria

Troppi universitari ignorano i rischi ambientali

Alfabetizzazione sanitaria, in Italia andiamo male... il dato negativo emerge da una ricerca sul campo coordinata dall'Università di Pisa. Il perché nelle parole della...
lavorare il legno

L’arte di lavorare il legno è sempre più affare di designer e architetti

Lavorare il legno è sempre più un arte di alto livello. E i designer ne stanno riscoprendo le caratteristiche di duttilità e creatività che...
acqua del rubinetto

Acqua del rubinetto: conviene proprio berla

Si diffondono le campagne informative e le iniziative a favore dell'uso dell'acqua del rubinetto. L'iniziativa di Gruppo Cap, che ha ideato Fonte San Rubinetto...
area di controllo delle emissioni nel Mediterraneo

Per ridurre l’inquinamento si deve istituire un’area di controllo delle emissioni nel Mediterraneo

Istituire un'area di controllo delle emissioni nel Mediterraneo (Ecamed). Lo chiedono con forza le Ong europee (in Italia rappresentate da Cittadini per l'Aria) che...
turismo sostenibile - avvenia - ecolabel

Il turismo è sostenibile se fa anche efficienza energetica

Evitare gli sprechi è possibile, anzi, è necessario. E in questo modo si creano anche nuovi posti di lavoro. Poi però si deve spiegare...
mozziconi di sigaretta

Liberi dal fumo: lettera aperta sul tabagismo. Perché…

Un comitato di cittadini scrive alle autorità perché si prendano provvedimenti in materia di fumo e dei rifiuti connessi. Ovvero i mozziconi che troppo...
additivi alimentari

Additivi alimentari, coloranti ed esaltatori di sapore… è buon cibo?

Cos'è il buon cibo? Sembra una domanda semplice a cui rispondere ma, probabilmente non lo è visto il proliferare di additivi alimentari e sostanze...
Carta su carta: il nuovo imballaggio di Lucart Fazzolettini e carta igienica provenienti da carta riciclata sono ora protetti da un nuovo imballaggio che non ha niente a che fare con la plastica. Di Camilla Galli Macricè Cercare soluzioni che siano in grado di ridurre e riutilizzare gli scarti di processo, ma anche evitare il ricorso a materiali a base di fonti fossili. Tra tutti i settori industriali quello della carta sembra molto attento all’ambiente. Che poi vuol dire, anche, nuove economie di scala. Segue questo trend anche Lucart che ha recentemente lanciato sul mercato un nuovo packaging per proteggere fazzolettini e carta igienica. È la linea Grazie Natural ed EcoNatural (il primo per l'utenza privata, EcoNatural per i mercati professionali), già realizzati con materiali di recupero come il Fiberpack, a presentarsi agli acquirenti protetti da una pellicola biodegradabile e anche riciclabile. Quindi, una volta aperta la confezione, la pellicola va conferita nel bidone della carta. Il nuovo imballo è fatto in carta riciclata, senza però ricorrere all’utilizzo dei cartoni per bevande, come Lucart fa già da tempo grazie a una solida collaborazione con la Tetrapack. Il nuovo packaging viene prodotto nello stabilimento di Porcari. È questa una sorta di test sul campo: “Le quantità di produzione - spiega Guido Pasquini, direttore commerciale e marketing di Lucart - dipenderanno dal venduto e dal numero di referenze che progressivamente Lucart andrà a realizzare con questo materiale. Stiamo presentando il nuovo packaging attraverso campagne social e incontri dedicati con i nostri clienti. Anche le fiere di settore sono per Lucart un'ottima occasione di comunicare le ultime novità; fino all’8 novembre, ad esempio, l'azienda sarà a EcoMondo”. La strada, quindi, è intrapresa: “La strategia di sviluppo di Lucart – continua Pasquini - si basa su una mission che pone come obiettivo prioritario la creazione di prodotti di qualità che rispettino le risorse dell’ambiente, per questo motivo progressivamente ci sarà una sostituzione degli imballaggi primari delle varie referenze”. Parallelamente, Lucart ha cominciato a introdurre l’utilizzo di plastiche riciclate negli imballaggi secondari e terziari.

Carta su carta: il nuovo imballaggio di Lucart

Fazzolettini e carta igienica provenienti da carta riciclata sono ora protetti da un nuovo imballaggio in carta riciclata che non ha niente a che...
ponti milanesi

C’è fermento sui ponti milanesi

Mercoledì 6 novembre la passerella della darsena sarà battezzata con il nome di Alexander Langer, fondatore dei Verdi europei. Ma poco più in là...

Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato!

Edizioni Green Planner utilizzerà questi dati per l'invio della newsletter, nel rispetto del codice per la protezione dei dati personali (Regolamento UE 2016/679 - leggi la nostra privacy policy)

Ultimi articoli

Mal d’orecchio in aereo: 3 consigli per prevenirlo

Mal d'orecchio in aereo: essere colpiti da un forte fastidio durante i viaggi non è affatto raro. Proprio per questo è bene sapere come...