Home Imprese Sostenibili Territori Virtuosi, un sostegno all’efficienza energetica

Territori Virtuosi, un sostegno all’efficienza energetica

città: Milano - pubblicato il:
territori virtuosi efficienza energetica

territori virtuosi efficienza energeticaFondazione Cariplo rilancia il progetto denominato Territori Virtuosi, che si propone di sostenere l’efficienza energetica da parte degli enti pubblici e privati non profit attraverso un nuovo strumento erogativo.

L’iniziativa – la cui dead line per l’invio delle manifestazioni di interesse è stata prorogata al 31 gennaio – punta a risolvere il problema della mancanza di risorse economiche nel settore pubblico, in particolare per gli investimenti strutturali, dovuta alle regole previste dal Patto di Stabilità europeo, che impone un differente paradigma nella realizzazione delle opere.

Per rispondere alla call del progetto Territori Virtuosi è necessario compilare un modulo online inserendo i dati principali relativamente alle proprietà, edifici e illuminazione pubblica, che si vogliono riqualificare.

Agli enti pubblici e privati che saranno ammessi al progetto Territori Virtuosi verrà fornito un servizio di Assistenza Tecnica da un Consulente/ATI, individuato dalla Fondazione Cariplo, che svolgerà tutte le attività necessarie alla definizione di un capitolato di gara per l’individuazione di una Energy Service Company (ESCo) che realizzi gli interventi di riqualificazione energetica in modalità di Finanziamento Tramite Terzi (FTT).

Requisiti per la partecipazione al progetto Territori Virtuosi

Al progetto Territori Virtuosipossono partecipare, previa adesione online alla Call for interest, gli enti che abbiano le seguenti caratteristiche (al 31/12/2015):

  • comune singolo avente un numero complessivo di residenti superiore alle 20.000 unità
  • unione, associazione e consorzio di comuni; il cui numero complessivo di residenti, anche in aggregazione con altri soggetti, deve essere compreso nell’intervallo 20.000 e 50.000 unità
  • raggruppamento di Comuni, il cui numero complessivo dei residenti deve essere compreso nell’intervallo 20.000 e 50.000 unità
  • comunità montana, provincia, città metropolitana; tali enti dovranno presentare la manifestazione di interesse per un’aggregazione di enti che rispetti le soglie previste per i raggruppamenti di comuni
  • enti privati non profit; devono aderire all’istanza di partecipazione del comune o dei comuni nei quali sono localizzati gli edifici

Attraverso il progetto Territori Virtuosi, quindi, Fondazione Cariplo vuole innescare un importante processo di riqualificazione energetica degli edifici e degli impianti di illuminazione.

Condividi: