Home Agricoltura e Bio End the cage age: raccolte 1 milione di firme

End the cage age: raccolte 1 milione di firme

città: Milano - pubblicato il:
end of the cage age

Le mobilitazione servono. Ancora. È un esempio quella organizzata a livello europeo attorno alla richiesta di eliminare gli allevamenti intensivi. Così, la campagna End the Cage Age ha raccolto oltre un milione e mezzo di firme per l’abolizione dell’uso delle gabbie negli allevamenti. Ora, tocca alle Istituzioni europee.

Il Parlamento europeo, in particolare, avrà un ruolo fondamentale nel convincere Commissione e Stati membri ad ascoltare i cittadini, adottando una misura di civiltà, a tutela di milioni di animali e della salute dei nostri concittadini” ha dichiarato l’eurodeputata del Movimento 5 Stelle Eleonora Evi, iniziatrice dell’ICE, e Presidente dell’intergruppo parlamentare che chiede lo stop all’uso delle gabbie in tutti gli allevamenti europei.

Fa ben sperare il grande entusiasmo che abbiamo registrato dalla presenza numerosa di tanti eurodeputati alla prima riunione dell’intergruppo parlamentare a sostegno dell’abolizione delle gabbie. Sono consapevole che incontreremo molte resistenze, sia all’interno del Parlamento europeo che da parte delle altre Istituzioni, ma è incoraggiante sapere di poter contare su una pattuglia di deputati, di diversi schieramenti politici, determinati a dare battaglia finché l’Europa non sceglierà di stare dalla parte giusta della storia” conclude Evi.

End of the Cage Age

L’iniziativa End the Cage Age è sostenuta da una cordata di più di 100 associazioni in 24 paesi, unendo organizzazioni di diversa natura (protezione animale, politiche e ambientaliste) sotto una bandiera comune, per migliorare la vita degli animali negli allevamenti in tutta Europa, eliminando l’uso delle gabbie.

End the Cage Age propone, in pratica, di abolire definitivamente l’uso delle gabbie negli allevamenti. Oltre 300 milioni di animali ogni anno, infatti, sono costretti a vivere all’interno di un sistema crudele che limita in maniera importante le loro libertà.

Gli animali allevati in gabbia sono soggetti a enormi sofferenze perché sono severamente limitati nei loro movimenti e viene loro impedito di esprimere quasi tutti i comportamenti naturali.

Le specie che oggi sono ancora legalmente allevate in gabbia nell’Unione Europea sono conigli, galline, quaglie, scrofe e vitelli.

(Ca.Ma)

Condividi: