Home Eco Lifestyle In Germania, in vacanza, si viaggia a 9 euro

In Germania, in vacanza, si viaggia a 9 euro

pubblicato il:
turismo in germania

Abbonamento a 9 euro a tutti i servizi di trasporto pubblico, promozione che si aggiunge a un’offerta di turismo sostenibile inaspettato, forse. Vediamo perché…

La decisione tedesca di fissare a soli 9 euro l’abbonamento mensile di tutti i servizi di trasporto pubblico per il periodo estivo sta rendendo la Germania un Paese interessante anche per passarci le vacanze estive.

Agli spostamenti sostenibili – il treno è il mezzo più green dopo la bicicletta – si aggiunge la scelta di arrivare in località adatte a chi ama la natura.

È una Germania meno nota, quella dei paesaggi naturali, sentieri escursionistici, piste ciclabili su lunga distanza. Così forse non a tutti viene in mente di andare a visitare la regione della Ruhr, perché sinonimo di industria pesante, che però sembra essere stata in grado di riconvertire i suoi siti industriali, alcuni anche protetti dall’Unesco come ci racconta Agata Marchetti, direttrice ad interim della Rappresentanza italiana dell’Ente Nazionale Germanico per il Turismo.

Qui anche il più grande Gasometro ricenvertito. È quello di Oberhausen (Renania Settentrionale-Vestfalia), entrato in funzione nel 1929 e dismesso nel 1988.

Ora è stato ristrutturato e accoglie anche mostre fotografiche (attualmente una mostra video fotografica sulla storia climatica della Terra).

Ma sono vacanze green anche quelle che portano a scoprire le città verdi della Germania e anche i piccoli paesini. Come quello che ospita le tiny house (siamo in Bassa Sassonia ad Harlesiel sul Mare del Nord).

Le 18 mini-case in legno che lo compongono sono state create rispettando i principi di eco-sostenibilità: la doccia è a riciclo d’acqua, ispirata a quelle utilizzate dalla Nasa nello spazio e consente un risparmio idrico ed energetico rispettivamente del 90 e dell’80 percento, mentre il Wc a incenerimento è a consumo idrico zero.

L’acqua usata nel lavello in cucina, invece, viene depurata da uno speciale filtro che la rende di nuovo potabile, mentre asciugamani e tessili per la casa sono in fibre naturali come la fibra di legno di betulla, dalle eccellenti proprietà antibatteriche.

Sul sito italiano del turismo tedesco anche i vantaggi di guest card e pacchetti vacanza flat rate, compresa l’indicazione delle strutture ricettive green certificate.

Da notare anche che fino al 31 agosto p.v. viene sospeso il requisito del green pass base (vale la regola delle 3G: possesso del documento di vaccinazione, guarigione o esito negativo del tampone molecolare) per chi entra nel Paese.

Al momento per i viaggiatori permane soltanto l’obbligo di indossare la mascherina su tutti i mezzi di trasporto pubblico, indipendentemente dalla loro percorrenza.

Condividi: