Home Eco Lifestyle In 3 borghi storici illuminazione con luce LED connessa

In 3 borghi storici illuminazione con luce LED connessa

pubblicato il: - ultima modifica: 13 Dicembre 2018
luce led connessa
Cison di Valmarino

Philips ha installato CityTouch, sistema di gestione dell’illuminazione cittadina da remoto in tre storici borghi italiani per controllare e monitorare 7.000 lampioni con luce LED connessa e consentire un risparmio energetico fino all’80%.

I borghi di Città Sant’Angelo, Cison di Valmarino e Varmo sono borghi storici conosciuti per le loro caratteristiche architettoniche, le tradizioni culinarie, la storia e adesso anche per il sistema all’avanguardia di illuminazione connessa.

I tre progetti hanno richiesto uno studio particolare volto a trovare la soluzione più idonea, in grado di unire design antico e moderno, al fine di mantenere il fascino originario di ognuno dei borghi e non compromettere l’estetica dell’architettura originaria. Inoltre, gli apparecchi di illuminazione con luce LED connessa riducono l’inquinamento luminoso rendendo allo stesso tempo il cielo notturno più luminoso e le vie più sicure (inoltre nonostante quanto si legga la luce led non è dannosa per gli occhi).

Il sindaco di Città Sant’Angelo, un paese di 15.000 abitanti in provincia di Pescara, uno dei borghi più belli d’Italia, era alla ricerca di una soluzione di illuminazione efficiente ed elegante per ridurre le spese destinate ai consumi energetici.

I retrofit Led di Philips sono stati adattati ai lampioni lungo le vie pedonali e nel centro della città, mantenendo intatto il fascino del borgo. L’illuminazione Led unita al sistema Philips CityTouch, che permette di controllare e monitorare tutti i 3.600 apparecchi da un solo pannello, ha portato a un risparmio energetico del 76%.

Il comune di Varmo, in provincia di Udine, ha sostituito i suoi 900 lampioni con impianti LED combinati a Philips CityTouch e, quasi nell’immediato, ha conseguito un risparmio energetico del 60%.

Questi impianti Philips CityTouch fanno sì che i lampioni siano istantaneamente connessi a una gestione dell’illuminazione da remoto grazie a un sistema GPRS wireless, invece di una rete locale di radiofrequenza. Ciò consente una rapida e vantaggiosa messa in funzione dell’illuminazione stradale connessa che riduce i tempi di manutenzione da alcune settimane a un solo giorno.

La collettività di Varmo ha accolto favorevolmente questo progetto innovativo su tutto il territorio e ha apprezzato lo sforzo che l’amministrazione comunale ha saputo portare avanti insieme a Ciel e Philips” ha affermato Sergio Michelin, Sindaco di Varmo “La sinergia tra pubblico e privato ha consentito alla cittadinanza di Varmo di beneficiare di tutti i vantaggi derivanti dalla riqualificazione tecnologica e ambientale dell’intero impianto di illuminazione pubblica. Oggi l’illuminazione cittadina di Varmo e delle sue 8 frazioni è quindi tecnologicamente efficiente ed evoluta, nonché completamente a norma. Il territorio risulta ancora più gradevole e piacevole per i cittadini“.

Il borgo di Cison di Valmarino, in provincia di Treviso, ha installato il sistema Philips CityTouch con 2.600 apparecchi LED Philips, riducendo i consumi di energia dell’80%. Inoltre, ha ridotto i costi di manutenzione del 10% grazie a notifiche tempestive sulla manutenzione richiesta dalle luci LED.

La soluzione Philips CityTouch, adottata dal Comune di Cison di Valmarino, rappresenta un esempio virtuoso di come sia possibile fare qualcosa di concreto per il bene delle persone e dell’ambiente” ha commentato Cristina Pin, Sindaco di Cison di Valmarino “Un progetto che ha sensibilizzato in primis i cittadini. La nuova illuminazione bianca ha inoltre valorizzato il borgo medievale e il paesaggio sul Comune, creando un’atmosfera magica“.

Condividi: