Home Eventi Un hackathon per trovare soluzioni innovative e sostenibili alle sfide climatiche

Un hackathon per trovare soluzioni innovative e sostenibili alle sfide climatiche

hackathon europeo
Immagine da Depositphotos

L’Aquila ospiterà, dal 12 a 15 giugno, l’edizione italiana di Eu Sparks for Climate: Citizen Hackathon Championship, competizione virtuale che sprona i cittadini a trovare soluzioni innovative e sostenibili per affrontare la crisi climatica in atto

La situazione di disagio legata ai cambiamenti climatici è sotto gli occhi di tutti, anche di coloro che girano la testa dall’altra parte: precipitazioni record seguite, nelle stesse latitudini e a distanza di poco, da aumenti repentini e rilevanti delle temperature.

Territori che a distanza di un anno passano dal dover affrontare la siccità al contrasto di alluvioni ed eventi meteorologici estremi. Non sono fenomeni dovuti a un normale alternarsi di eventi climatici, bensì gli effetti degli aumenti delle temperature – soprattutto del mar Mediterraneo – che causano, a catena, tutto il resto.

Come opporsi? Come trovare soluzioni condivise e ideate dal basso, dagli stessi cittadini che si trovano poi coinvolti direttamente da questi eventi?

Attraverso eventi come il Eu Sparks for Climate: Citizen Hackathon Championship, iniziativa sostenuta dalla Commissione europea per sviluppare soluzioni innovative di contrasto alle sfide climatiche, grazie al supporto di cittadini e ricercatori nei diversi Paesi europei.

In Italia, in collaborazione con Icons, l’evento avrà luogo, dal 12 a 15 giugno, nella città de L’Aquila. Per partecipare, i cittadini dovranno presentare una sfida climatica rilevante per la loro comunità, invitando i ricercatori scientifici a contribuire con la loro expertise.

Le squadre formate collaboreranno in una competizione virtuale per sviluppare soluzioni praticabili. Le iscrizioni – aperte a tutti gli utenti a partire dai 16 anni – dovranno essere inviate entro il 27 maggio attraverso il sito online dell’iniziativa.

Come si svolgerà l’hackathon

Da maggio a giugno 2024 si terrà la prima fase costituita da 22 hackathon locali virtuali a cui parteciperanno squadre formate da cittadini e ricercatori degli Stati membri dell’Ue e di 6 Paesi associati.

Ogni hackathon locale selezionerà due squadre vincitrici, per un totale di 44 team. Queste squadre riceveranno un programma specifico di formazione e coaching con moduli di apprendimento su gestione, imprenditorialità, sostenibilità, impatto sociale, valorizzazione della ricerca e proprietà intellettuale.

Dopo la formazione e il coaching, le squadre presenteranno le loro soluzioni alla finale europea, dove tre squadre vincitrici riceveranno premi in denaro di 5.000 euro ciascuna, oltre a opportunità di tutoraggio personalizzato, supporto per una campagna di crowdfunding, accesso a una rete di angel investor.

Crediti immagine: Depositphotos

Condividi: