Home Green Jobs Studenti Green: quest’estate vado a studiare il mare

Studenti Green: quest’estate vado a studiare il mare

pubblicato il:
studenti green biodiversità marina
Foto di sailormn34 da Pixabay

Grazie alla collaborazione tra Worldrise Onlus e alcune aziende italiane si stanno aprendo dei percorsi di studio per avvicinare i giovani alla biodiversità del mare

Favorire il potenziamento professionale dei giovani associandolo alla salvaguardia dell’ambiente marino. Nasce con questo obiettivo la collaborazione tra Worldrise Onlus e alcune aziende come Gruppo assicurativo Axa Italia e VoIhotel.

In particolare Axa Italia finanzierà 14 borse di studio cui possono partecipare giovani di età compresa tra i 20 e i 35 anni, provenienti da qualunque ramo disciplinare, che da
fino al 14 giugno 2021 potranno candidarsi direttamente sul sito di Worldrise Onlus.

I ragazzi selezionati, sulla base di un progetto che faciliti il cambiamento, l’empowerment e il coinvolgimento della comunità, saranno divisi in due gruppi e potranno partecipare a un Leadership Program, una settimana di training onsite in Sardegna, rispettivamente dal 12 al 17 luglio sull’Isola di Molara (Ss) e dal 20 al 25 settembre a Golfo Aranci
(Ss).

La catena alberghiera VoIhotel – del gruppo Alpitour – prevede invece per alcuni giovani studenti e neolaureati selezionati l’ospitalità  in 4 location d’eccezione tra Sicilia e Sardegna con laboratori in campo.

In questa prima tornata i 9 giovani sono già stati selezionati: sono loro che saranno ospitati in alcune strutture VoIhotels in Sicilia e Sardegna e avranno l’opportunità di acquisire competenze nel monitoraggio marinocostiero, dedicandosi alla raccolta dati per vari progetti di ricerca.

Monitoraggio dei delfini a Golfo Aranci (con soggiorno presso la struttura Voi Colonna Village), monitoraggio marinocostiero a Villasimius (Voi Tanka Village), monitoraggio marine litter nella Baia di Tindari (Voi Baia di Tindari Resort) e monitoraggio delle tartarughe marine a Siracusa (Voi Arenella Resort).

Interessante notare come i VoiHotel abbiano recentemente adottato buone pratiche ambientali. Attraverso un percorso di certificazione Gstc, oltre all’eliminiazione della plastica monouso (come di legge), è stato adottato l’utilizzo di materie km0 e bio e una cosmetica a basso impatto ambientale come la linea di prodotti naturali Dplanet a partire dall’innovativo cosmetico solido sviluppato dall’avanzato centro di ricerca di Allegrini.

Ubaldo Pantaleo è il responsabile formazione di Worldrise. È lui che coordina anche il Worldrise Conservation Campus dedicato alle scienze marine. E così ci racconta: “si tratta di un un progetto formativo dedicato ai giovani studenti universitari o neo laureati in materie scientifiche e che, consapevoli dell’importanza di un mare sano per il nostro futuro, vogliono impegnarsi per la sua protezione acquisendo competenze pratiche professionali“.

Il corso presenta un programma didattico che si articola in sei giorni di attività teorico-pratiche, durante i quali saranno approfondite diverse tematiche, tra cui il monitoraggio di ecosistemi come le praterie a Posidonia oceanica, le biocostruzioni coralligene e il monitoraggio dei delfini costieri.

Gli studenti, inoltre, impareranno a trattare i dati georeferenziati tramite software Gis, ad applicare le tecniche fotogrammetriche e acquisiranno le principali nozioni sulla tecnica della foto identificazione.

Partner tecnici dell’iniziativa sono Mares che fornirà l’attrezzatura subacquea necessaria al monitoraggio marino e Corsica e Sardinia Ferries che garantirà agli studenti che vivono sulla penisola di raggiungere la cittadina di Golfo Aranci con le Navi Gialle della compagnia.

Condividi: